Utente 492XXX
Buongiorno dottore.A causa di insonnia il mio medico curante mi ha prescritto tavor 2,5. Devo dire che i primi giorni ha funzionato molto bene, dormivo 8 ore ed ero riposata e lucida mentalmente. Lo sto assumendo da quasi un mese. Ora però le cose sono cambiate..
Mi ritrovo con uno strano malessere quotidiano, cupezza mentale, brutti pensieri e mi sembra di non trovare più quella gioia che prima avevo..
E' possibile che il tavor mi abbia provocato questo malessere? Ho proprio la netta sensazione che sia stato questo farmaco a scatenare questa cosa.
Se smetto di assumerlo le cose torneranno come prima? In settimana tornerò dal mio medico a chiedere sul da farsi, intanto mi farebbe piacere avere un parere da un esperto su questa situazione...
Ringrazio in anticipo per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Portuesi

28% attività
20% attualità
16% socialità
PINEROLO (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Le benzodiazepine andrebbero assunte per periodi di tempo limitati ed al minor dosaggio possibile. Lei assume per dormire un dosaggio superiore alla media delle prescrizioni usuali di lorazepam. Per ridurre il dosaggio appare prudente assumere gradualmente meno farmaco. Personalmente ho visto persone che hanno smesso di prendere il sonnifero e semplicemente hanno avuto problemi di sonno per qualche giorno.
Secondo me bisogna approfondire la causa dell insonnia. La cosa più probabile per me è che lei già soffrisse di una forma depressiva che ha iniziato con insonnia e adesso si manifesta con altri disturbi. Mi sembra allora raccomandabile l ' uso di un antidepressivo.
E' descritto un effetto depressogeno dell' abuso delle benzodiazepine, ma nel sul caso non penserei subito a questo.
Dr Giovanni Portuesi