Utente 476XXX
Buongiorno
Sono nuovamente a scrivere per avere un consulto in più.
Da 4 mesi mi è comparso un tremore diffuso in tutto il corpo tanto che ho la vista che trema.
Ho fatto visita neurologica con elettromiografia alle braccia risultata negativa, con gli aghi però la dottoressa ha riscontrato poca forza.
Esami del sangue ck e emoglobina sono nella norma. Avevo pero una forte anemia ma dopo un mese di cura con ferro è rientrata.
Ho eseguito anche una rmn al rachide cervicale ed è nella norma, apparte una lieve artrosi.
Ho carenza di vitamina d. Ho gia preso una fiala lo scorso mese, devo prendere la seconda.
Mi hanno quindi consigliato lo psichiatra: da quasi un mese prendo xanax e daparox che sto aumentando lentamente per via degli effetti collaterali che mi ha dato(nausea che mi ha fatto dimagrire 2 kili, brividi di freddo,tachicardia).
In questi giorni sto molto a letto perché faccio fatica a stare in piedi per via del tremore e della forte debolezza muscolare.
Cosa devo fare?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Se sta aumentando lentamente, non saprei a che dose è arrivato, chiaramente questo condiziona anche i tempi della risposta, se l'aumento è molto lento.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 476XXX

Grazie della veloce risposta.
Sono a 14 gocce da circa.10 giorni. Sono sottopeso quindi per il momento lo psichiatra mi ha detto di lasciarle cosi. Lo rivedrò mercoledì.
Io vorrei capire se il tremore passerà o devo fare altri accertamenti per escludere altre malattie..
Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Entro certi limiti non è che le dosi vadano a peso, per una persona adulta.
Lei sta ripetendo i suoi sintomi, inclusa la preoccupazione, cosa che è già stata risolta nella diagnosi e nella cura proposta.
Andando lentamente tuttavia si prolunga una fase di passaggio, pur rendendola teoricamente più blanda. La questione però è che un conto sono i sintomi di partenza che tardano a attenuarsi, e un'altra cosa è evitare che iniziando a dose piena peggiorino subito, anche se poi migliorano, perché questo potrebbe far interrompere la cura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 476XXX

Capisco..
È dura stare cosi anche perché ho dovuto lasciare.il lavoro e non riesco più a suonare la batteria perché il.tremore sotto sforzo aumenta.
Spero passi presto questo brutto momento.
Sono una donna di 31 anni e per colpa di questa cosa mi sto rovinando.
Grazie delle risposte.