Ansia cibi solidi

Salve, circa un paio di settimane fa mi è successo un episodio che mi ha scatenato parecchia ansia. Stavo mangiando un cono gelato quando un pezzettino di cono mi si era appiccicato alla gola. Ho provato a bere e deglutire ma non andava giù. Da lì un’ di panico finché non si era evidentemente sciolto. Ho passato un’ora pensando di soffocare e vomitare perché anche provando a tossire non si spostava. Da quel giorno faccio una grande fatica ad ingoiare i cibi solidi mettendoci un sacco di tempo a mangiare. Devo fare pezzi piccolissimi e sminuzzarli fino quasi a renderli pappetta. Nel contempo cerco di non parlare ne altro mentre ingoio in modo che non mi vada a finire nella trachea. Ho davvero una grande paura di poter rimanere soffocata e ora spesso mi sento dei pezzettini di cibo che rimangono appiccicati e subito vado in panico. Potrebbe essere solo ansia oppure davvero può provocare qualcosa se rimane del cibo appiccicato in gola? Sto davvero male per questa cosa perché non riesco a mangiare cio’ che mi piace nonostante la fame ed essendo una persona golosa. Grazie a chi mi risponderà
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,3k 836 50

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio