Utente 492XXX
Salve soffro di disturbo bipolare curato fra le altre cose con dieci gocce di haldol. La mia psichiatra è andata in pensione, El la nuova sostiene che sia un farmaco dannosissimo da eliminare subito. A chi dare retta? Tra l'altro quando ho provato a toglierlo ho sempre avuto problemi maniacali, ma il fatto che alla distanza possa creare Seri problemi non mi fa stare molto tranquillo. Voi che ne pensate. Grazi

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Può specificare per favore le terapie che assume e il dosaggio?
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Vecchia terapia, 3*300 litio, 400mg seroquel rp, 10 gocce haldol.
Nuova terapia 3*300 litio, 150mg seroquel rp.
Grazie Dottoressa

[#3] dopo  
Utente 492XXX

Sinceramente sto meglio con la vecchia terapia, essere passato di botto da, 400"a150 ed aver tolto di botto l haldol è stata una cosa nociva.

[#4] dopo  
Utente 492XXX

Dimenticavo di dirvi che sono bipolare di tipo I, quindi più con problemi psicotici

[#5] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
L'aloperidolo in associazione al litio non è consigliabile, dato che ci sono stati casi di tossicità, per via delle interazioni tra i due farmaci, non perchè l'haldol sia un farmaco pericoloso. La sospensione improvvisa, tanto più che il dosaggio era molto basso, non dà problemi perchè lo smaltimento è lento. Per quanto riguarda il litio più che il dosaggio conta la litiemia, che va controllata periodicamente. La riduzione del seroquel non l'ho capita: forse la dottoressa che l'ha visitato e che ha letto la cartella clinica le ha spiegato il motivo. È meglio di solito sostituire o variare il dosaggio di un farmaco alla volta per capire bene gli effetti della modifica. I neurolettici impiegano settimane per essere smaltiti dall'organismo, ma se non sta bene avverta la specialista. Oggi si tende ad associare al litio antipsicotici atipici, come la quetiapina che sta assumendo oppure l'olanzapina, che danno minori effetti collaterali a lungo termine.
Franca Scapellato

[#6] dopo  
Utente 492XXX

Gentile dottoressa, se haldol e litio combinati non vanno bene, esiste un farmaco associabile con il litio che abbia gli stessi effetti della, haldol?

[#7] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
L'associazione di aloperidolo e litio è sconsigliabile, non proibita in assoluto. Come le dicevo sopra, ci sono al litio si possono associare gli antipsicotici più nuovi, detti atipici, risperidone, olanzapina, quetapina (che assume già), aripiprazolo. La sua psichiatra potrà valutare, in base ai suoi sintomi, quale farmaco scegliere al dosaggio adeguato, cioè quello minimo efficace.
Franca Scapellato