Utente cancellato
Salve ho fatto la gastroscopia e risulta cardias beante e secondo i dottori non è la causa dei problemi che ho..
In pratica dopo aver sospeso cipralex ho cominciato ad avere problemi con lo stimolo per fare i rutti.. lo stimolo funziona nel senso che lo sento ma c'é qualcosa che a volte non lo fa uscire e mi torna nello stomaco causando gonfiore e affanno respiratorio dopo un pó di tempo.. a volte lo stimolo continua ad esserci anche a stomaco vuoto a volte sembra che qualcosa gli impedisca di far uscire il rutto.. vorrei capire se é necessario riprendere i farmaci ssri per togliere questo disturbo..
Ho provato gli ipp il levopraid e anche lr gocce diazepam ma non cambia nulla

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Probabilmente assumeva escitalopram per una diagnosi specifica ed attualmente i suoi disturbi sono appartenenti ad una ricaduta.

Per la terapia deve discuterne con lo psichiatra prescrittore.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
488837

dal 2018
Grazie dottore volevo chiederle una curiosità..
Alcool, Cannabis, Benzodiazepine, Inibitori selettivi, premetto che ora non fumo nemmeno le sigarette ne ho mai esagerato con nulla mi chiedevo come mai queste sostanze hanno in comune che mi causavano sonnolenza come sintomo principale.. gradualmente sopratutto per gli inibitori diventava fastidioso e mi chiedevo se fosse per colpa della magrezza che li reggo poco ?
Ci vorrebbe qualcosa che non mi da problemi allo stomaco e che non mi da sonnolenza eccessiva pomeridiana.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
fa una richiesta per droghe e farmaci contemporaneamente e ciò non mi sembra corretto.

Le sostanze possono essere responsabili dei suoi sintomi e vanno valutati tutti gli aspetti relativo all’uso di esse.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
488837

dal 2018
SAlve dottore la mia era solo una curiosità.. solo le sigarette normali per 14 anni ho fumato il resto solo provato da giovane anche perchè sono contrario.
Volevo chiederle 2 cose importanti ..
a 10 anni ho avuto il primo attacco di panico poi ho solo avuto vari sintomi dell'ansia.. a distanza di circa 13 anni ho avuto lo stesso episodio che si è sviluppato nello stesso modo dandomi solo sintomi dell'ansia.. li ho cominciato la cura con gli antidepressivi.
Dopo 2 anni li ho sospesi ed ho avuto una ricaduta con sintomi simili dopo altri 2 anni con un altro antidepressivo i sintomi si sono alleggeriti e sono un pò cambiati..
Secondo lei insistendo con la cura potrebbe succedere che i sintomi andranno via del tutto in futuro come se fosse una ferita che si deve rimarginare ?

[#5] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Se le terapie sono adatte i sintomi vengono curati in modo efficace.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#6] dopo  
488837

dal 2018
é normale che gli ansiolitici come lo xanax non mi tolgano del tutto i sintomi dell'ansia ?
Richiede tempo ?
Ma se dicono che deve essere il piu breve possibile allora come posso avere benefici ?