Utente 477XXX
Salve, scrivo per avere un consiglio per quanto riguarda la situazione di mio padre. Assume psicofarmaci da circa 20 anni, con cure modificate svariate volte, fino ad arrivare alla cura che fa ora, che comprende farmaci come clozapina chiesi, tavor ecc..chiamando lo psichiatra (privato) a cui si rivolge da sempre ci ha detto che lui non sa più cosa prescrivere perché la cura che usa è troppo pensate e che non vuole prescrivere altro. Premetto che la cura che fa, su di lui non ha quasi più effetto. Sarebbe opportuno cambiare dottore? Rivolgersi a qualche ente psichiatrico pubblico? Vorrei consigli su come affrontare questa situazione.
La sua diagnosi parla di psicosi paranoidea cronicizzata e depressione cronica

[#1] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Che sintomi lamenta suo padre attualmente ?
Come si comporta attualmente?
Che sintomi rilevate voi attualmente?
Quanti anni ha suo padre?
Che dosaggio di clozapina assume?
Oltre al lorazepam (tavor) cosa assume e in che dosi?
È sicuro che suo padre assuma la terapia? Chi controlla che ciò avvenga?
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 477XXX

I sintomi che lamenta attualmente sono forte ansia quando pensa al lavoro che non riesce più a svolgere e depressione causata dal fatto che non esce quasi mai di casa.
Come comportamento diciamo che come già detto non esce perché apparte l'agricoltura che faceva di lavoro non si sente di svolgere altre attività anche per hobby.
I sintomi rilevati da noi sono gli stessi che lamenta lui ovvero lo stato ansioso ed a volte depressivo.
Ha 50 anni compiuti.
Assume 90 gocce di EN. Giornaliere, 2 anafranil 75 mg. 2 clozapina chiesi 100 mg. 2 solian 200 mg. 3 fevarin 100 mg. Il tavor gli è stato tolto recentemente.
La terapia viene assunta da lui regolarmente, viene controllato da mia madre che gli da ogni farmaco.
La ringrazio per l'interesse.

[#3] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2018
Dove sono i sintomi psicotici paranoidei?
Non esce di casa perché "pensa " che qualcuno voglia fargli del male ? ..." sente le voci ?"
Ps comunque la terapia deve essere sistemata :
En 90 gtt, fevarin 300 mg, anafranil 150 mg, clozapina 200, solian 200 mg...
È una terapia confusa ...e con molti effetti indesiderati e collaterali che si confondono con lo stato psichico attuale.
È necessario che vada da un medico specialista psichiatra psicoterapeuta ....che faccia il giusto inquadramento diagnostico e prescrive la giusta terapia..che faccia ordine...per il bene di suo padre che è anche giovane.
La saluto
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta

[#4] dopo  
Utente 477XXX

I sintomi di psicosi paranoidea sono dati dal fatto che in passato quando usciva di casa pensava che la gente ce l'avesse con lui, perché pensava che delle persone con cui aveva avuto litigi dicessero male di lui in giro. Grazie mille del parere.