Utente 373XXX
Salve a tutti,
Da circa 11 anni, ne ho 30 soffro di depressione e ansia.
Nessun psichiatra o psicologo ha emesso una diagnosi, non so il perché. Anche dopo aver fatto test vari di personalità ecc.
Ultimamente ho cambiato specialista, nel settore privato, prima ero nel pubblico, e mi ha cambiato radicalmente terapia.
Prima prendevo venlafaxina che mi procurava effetti collaterali molto pesanti, tra cui l'aumento di peso.
Ora la mia terapia è wellbutrin 300mg 1 cps al giorno, e rivotril 2 mg 3 volte al giorno.
Dato che sono uno studente ho notato problemi cognitivi a livello di memoria, non riesco a fare esami perché non ricordo nulla, inoltre ho anche problemi a parlare.
Io ho chiesto se fossero i farmaci a provocarmi questi vuoti di memoria, e il dottore mi ha detto di no.
In ogni caso ora ho un esame a breve e sono nel panico più completo.
A questo punto non so se sia ansia o non so che..
Inoltre per la memoria uso nootropil ma di testa mia, senza consiglio del medico sono sincero.
Cosa ne pensate della situazione? Ovviamente non mi aspetto diagnosi.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
E' noto come l'ansia o la tensione nervosa inibiscano le prestazioni cognitive. Questa vale anche per la depressione, con meccanismo diverso.
Non sono però in grado di stabilire, a distanza,se questo sia il suo caso. Se lo è, farmaci come il Nootropil sono di scarsa utilità.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 373XXX

Grazie dottore per la sua celere risposta, forse non troverò mai una spiegazione a tutto ciò.
Quindi non potrò mai avere soddisfazioni nello studio perché non ricordo le cose in quanto sono depresso e ansioso, ergo devo scegliere di accettare lo status di malato, e mandare in frantumi laurea e tutto.
Altrimenti non troverò mai pace, se non in un altro mondo.

[#3] dopo  
Utente 373XXX

Aggiornamento, oggi ho sostenuto un esame, dove ho studiato per mesi in maniera costante, mi sono seduto al banco, non ho ricordato nulla.
Ormai mi sono convinto di avere un deficit di memoria.