Utente cancellato
Gentili Dottori vi spiego la mia situazione un po' complicata.
Vengo da una storia in cui sono stato affetto da un severo Doc per anni che l'anno scorso ho definitivamente sconfitto con Fluoxetina 20mg e Risperdal 1mg.
Ora non ho più nessun ossessiome però ogni tot di mesi, in particolare nel mese di marzo e ora, ho avuto cadute depressive.
L'umore mi scende di molto. Passo da periodi di immenso benessere a periodi dove ho paure, voglio stare in casa, ho impulsi di farmi del male sulle braccia taglaindomi con la lametta (cosa che ho fatto in passato), penso che. A volte sia anche giusto farla finita. Insomma sto proprio giù.
Ho riferito i sintomi al medico che mi ha aumentato la fluoxetina a 40mg e mi sono sentito subito meglio.
Però ho paura di avere sempre queste ricadute.
È giusta la diagnosi di depressione del medico?

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Il suo psichiatra, che la conosce, le ha prescritto l'aumento della terapia e ora sta meglio, chiedersi se la diagnosi è giusta indica un dubbio di tipo ossessivo (se no avrebbe chiesto direttamente al suo medico).
Per prevenire ricadute depressive, oltre a continuare la fluoxetina, molto efficace sia per la depressione che per il doc, potrebbe essere utile una psicoterapia di tipo cognitivo-comportamentale, per imparare a gestire l'angoscia e le paure.
Franca Scapellato