Utente 362XXX
in anamnesi : neuropatia a piccole fibre, dap e sindrome ansioso depressiva in cura da 20 anni,pfo pervio chiuso con shunt residuo,malattia del pudendo,gastrite cronica , asma allergica ,fibromialgia
da alcuni anni sono sempre piu intollerante ad alcuni farmaci che prima tolleravo senza problema : antistaminici e deltacortene mi causano tremori, malessere, scosse etc..
stessi sintomi con la clorexidina e ad oggi con lyruca e gabapentin

sono in cura da sei anni con daparoxetina a 30 mg die e rivotril 2 gtc a bisogno e 4 gtc la sera
ho spesso astenia grave ( puo essere causata dalla paroxetina?) per cui la psichiatra mi ha consigliato integrazione con brintellix da assumere al mattino
ho fin da subito cominciato ad avere attacchi di ansia immani per cui ho dovuto dismettere il brintellix che peraltro mi aveva aiutato a vincere questa astenia grave
successivamente ho provato con l 'inosima500 che , pur attivandomi, mi ha creato attacchi di panico, tremori, bruciore importante e calore motivi per cui ho dovuto sospenderla:questo integratore agisce sulle catecolamine?
oltre a cio da anni non tollero la caffeina( che se non erro dovrebbe generare adrenalina, e anche qi ci sono le catecolamine)
dovrei inziare il cymbalta come da indicazioni ma temo gli effetti collaterali per via dell azione sulla noradrenalina
perche non riesco a tollerare alcun farmaco ne alcuna sostanza che agisca sulle catecolanmine e nello specifico su adrenalina e noradremnalina? ho un problema di natura endocrina che mi causa ansia e panico ?
inoltre il rivotril , che assumo ad sei anni, puo causare gli effetti collaterali sopra descritti in merito a lyrica clorexidina e gabapentin , antistaminici e deltacortene?
che tipo di esami posso fare per fare fronte ad una situazione sempre piu invalidante per me
grazie
s.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Non può fare nessun esame ed eventualmente vannoprovati dei farmaci fino a quando non si trova quello adatto.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 362XXX

buongiorno dr.,
quindi lei non ritiene ci sia un comune problema in merito al fatto che qualunque attivante io assuma mi crei seri problemi ed effetti collaterali importanti fino a innescare nuovi attacchi di ansia e di panico ? di contro se non cerco di assumere attivanti sono in preda a grave astenia che mi impedisce di svolgere le piu banalli attività
non crede io abbia problemi ormonali riferibili alle catecolamine e nello specifico a adrenalina e noradrenalina? inoltre la paroxetina puo creare astenia?
infine posso chiederle quale sia la differenza tra sindrome ansioso depressiva e depressione maggiore?
grazie

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Lei descrive una questione on line senza che vi sia un riscontro diretto.

Le opzioni plausibili possono essere diverse e comunque vanno considerate caso per caso.

Se vuole per forza riportare la questione ad una condizione ormonale libero di farlo ma ciò non le consente di far valutare in modo appropriato la propria patologia psichiatrica, tanto che ancora si pone la domanda sulla diagnosi, ora che sia depressione con ansia o depressione maggiore il trattamento non ha grosse differenze pratiche.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
Utente 362XXX

non voglio riferire i miei sintomi alla questione ormonale ma sono bene attento all' evoluzione delle mie patologie
assumo paroxetina da 6 anni e mai prima di ora mi era capitato di esser tanto afflitto da questa stenia grave che continiua a peggiorare, e questo è il primo dato
il secondo è che mai avevo avuto problemi con farmaci che adesso assumo con enorme difficolta: deltacortene, antistaminici ed attivanti in generale
ergo pur non essendo un medico leggo e cerco di comprendere le ragioni del mio malessere e su questo sito ho letto di sui colleghi che hanno posto il quesito a taluni pazienti e li hanno indotti a verificare il sistema neuroendocrino( pazienti che hanno i miei stessi sintomi per qto concerne l intolleranza a taluni farmaci di cui sopra)
i neurologi non sanno dirmi se l 'astenia dipende dalla malattia neuromuscolare o dalla depressione ed io sono nel mezzo di una disputa tra specialita che pero dannegia solo me . questa astenia ed i sintomi correlati(dispnea, debolezza arti inferiori..a volte tachicardia ...tremori...imporvvise vampate di calore,..... crisi di pianto
etc...) mi stanno logorando e rendendo la vita un vero incubo che non auguro a nessuno, davvero a nessuno
mi hanno appena dato l 80% di invalidita civile ed è ancora poco se considera il quadro complessivo
le ho chiesto della differenza tra depr. maggiore e sindorme mista perchè in commissione invalidi mi hanno detto che la mia sindrome mista, refertata cronica ed invalidante, pesa molto meno in termini percentuali e questo mi ha sconcertato se pensa che entrambe vengono curate nel medesimo dodo
ho la sensazione che la mai diagnosi sia stata fatta frettolosamente e che sia parzialmente errata e questo accade perchè nel pubblico le risorse sono scarse e forse poco focalizzate essendo troppi gli utenti da gestire

[#5] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Il problema è che chiunque legga si sente in diritto di potersi autonominare medico, avvocato o professionista a qualsiasi titolo.


Il risultato sono discussioni completamente infruttuose e senza senso.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#6] dopo  
Utente 362XXX

buonasera il problema è che molti di voi considerano un approccio attento ai dettagli un 'ingerenza alla vostra azione
io invece lo considero la base imprescindibile per una buona alleanza terapeutica .ciascuno di noi è senza dubbio il miglior medico di se stesso proprio perchè vive h24 tutti i sintomi e può di dare al clinico quei dettagli essenziali che altrimenti non verrebbero colti
il problema è che spesso tale scambio non viene accolto da chi non ha tempo per ascoltare il malato.
credo di avere il diritto di capire quali farmaci un clinico mi faccia assumere, quali ne siano gli ambiti di efficacia e quali gli eventuali effetti collaterali e questo perche sono stanco di finire in ps per via dell intolleranza a questo o a quel farmaco
ergo sul mio corpo esigo perfezione e non tentativi che lei professa come l'unico modo per stabilire l'efficacia di un farmaco
gli stessi sono certamente utili ma in un soggetto pluripatologico vanno dosati con assoluta attenzione
ma torniamo al concreto:
soffro di disautonomia, ho una malattia neuromuscolare chiamata neuropatia dlle piccole fibre,ho manifestato intolleranza ai farmaci sopra descritti ed ho il terrore di non trovare un farmaco che io possa tollerare e che possa, in merito alla depressione, aiutarmi a vincere questa astenia tanto grave quanto ingravescente che si unisce a molti altri sintomi(dispnea, gambe rigide e pesanti, oppure ansia e agitazione se assumo attivanti)
tutti i farmaci che ho provato e che agiscono su adrenalina e noradrenalina mi danno ansia. euforia e agitazione ma se non li prendo sono nel letto tutto il giorno
esiste un modo affiche io possa esser aiutato?
ha degli esami da suggermirmi per valutare che questa astenia , la dispnea che viene con la stessa o, in alternanza, l agitazione, possano esser dovute ad altre cause che non siano la patolgia depressiva?
le do un luteriore elemento:ansia ed agitazione vengono controllate con il rivotril che assumo da 6 anni a piccole dosi: due o 3 gtc mi bastano per migliorare per circa 7/8 ore
ne assumo inoltre 4/5 gtc per domire
infine può cortesemente spiegarmi per quale motivo l inosima 500 mi dia ,al pari del brintellix, ansia e agitazione quando è banalmente vitamina b7 ?
cosa accidenti possa avere da non poter tollerare nemmeno questo integratore?
la ringrazio moltissimo