Utente 526XXX
Buongiorno gentili dottori volevo chiedere un parere basato sulle vostre conoscenze: (un po’ datata magari) ho saputo che sostanzialmente la mianserina è stata ampiamente sostituita dalla mirtazapina. Ma è vero che la mirtazapina (remeron) è più efficace della mianserina?
Cordialità

[#1]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Considerando la struttura chimica delle due molecole (che sono quadriciclici) la mianserina dovrebbe essere più attiva della mirtazapina.
Anche sotto il profilo farmacodinamico la mianserina prevale, perchè,rispetto alla mirtazapina, è anche presente una inibizione della ricaptazione della noradrenalina.
All'atto pratico la comparazione tra i due farmaci è ardua, perchè nella risposta individuale ci sono moltissime variabili.
Del resto non mi risulta che esistono trial scientifici su questo punto.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 526XXX

Grazie mille dottore che risposta!! Posso farle altre domande del genere perché vedo che risponde benissimo o come piace a me perlomeno. Poi magari esporrò i miei problemi esistenziali..
Domanda 2) come efficacia puramente contro la depressione (quindi trascurando fattori come insonnia ecc) è più impattante un farmaco tipo la Paroxetina (che io prendo come sereupin) o uno come La Mirtazapina/mianserina?

È una domanda pura nel senso che non ho voluto ancora dire il perché specifico dato che temo che poi influenzerebbe la risposta. Poi spiego tutto

[#3]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Paroxetina e Mirtazapina hanno target diversi.
La paroxetina è più efficace quando vi è comorbilità con attacchi di panico e/o disturbo ossessivo-compulsivo, la mirtazapina quando ci sono insonnia e perdita di peso. Sono quindi due farmaci complementari, la cui associazione è molto efficace (l'associazione ottimale della mirtazapina è con la venlafaxina, per motivi di farmacodinamica che non sto ad approfondire; negli USA questa associazione è chiamata CRF, cioè Californian Rocket Fuel).
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#4] dopo  
Utente 526XXX

Grazie mille. Io dottore ho i problemi che ha citato per la paroxetina. Solo che in più a volte/spesso dormo male e non riesco a mettere su un kg di peso e sono sottopeso anche visivamente (il peso che vedete voi è sbagliato). La paroxetina mi ha migliorato la vita essenzialmente perché mi ha ridotto i miei 3 problemi esistenziali: la nausea, il fatto di andare in bagno di continuo e anche quasi dissenteria e sottolineo sempre e di continuo (provato di tutto ma la paroxetina mi ha salvato) e poi scusate la vergogna spero che da medici non mi giudicherà la continua voglia di masturnarmi. Non che io abbia sempre ceduto anzi ma la cosa mi faceva stare fisicamente malissimo e mi rendeva tristissimo. Intanto perché non provavo piacere e non lo provo neanche ora ma fa niente. Ma il punto è che non era eccitazione per qualcuno ma come se avessi sempre delle continue scosse elettriche sul frenulo un inferno e nessuno mi ha mai creduto. Dovevo stringere i denti ma a volte mi capitava di masturbarmi senza pensare a nessuno non serviva neanche è come se avessi avuto un elettrodo sempre a stimolare. (Lei cosa ne pensa a proposito, quali cause ci saranno?). Io non volevo non avevo la minima volontà ma è come se avevo le scosse.
Ha qualche opinione da esperto in merito? Poi dottore io avrei effettivamente necessità di qualcosa che faccia dormire bene e aiuti il peso e l’appetito ma per esempio solo mirtazapina non andrebbe bene perché perderei l’effetto sessuale della paroxetina. Questa venlafaxina che dice avrebbe gli effetti antinausea e soprattutto anti dissenteria e anti scosse sul frenulo della paroxetina? Perché se così fosse potrei parlare alla mia specialista di questa associazione e sentire cosa mi dice. Poi potrei farle sapere cosa ha detto. Però leggendo quello che mi ha detto nel suo primo consulto allora non sarebbe meglio associale la venlafaxina alla mianserina visto che è più performante della mirtazapina?
Grazie infinite