Utente 217XXX
Gent.dott. Vorrei sentire un parere da Voi perchè sono veramente disperata. Sono una donna di settanta anni, da molti anni sono in cura con ritmnorm per episodi di fibrillazione atriale parossistica, ho subito anche due cardioversioni elettriche. Da anni mi è stata diagnosticata una fibromialgia che è molto invalidante.Soffro anche di una forma abbastanza leggera di LED: Ho sempre sofferto di insonnia però con lorazepam 2,5 riuscivo a dormire almeno un po di ore.Ora, siccome di dormire non se ne parla da un bel po nonostante la cura, mi sono rivolta ad un centro del sonno a Milano.Il medico mi ha diagnosticato la sindrome delle gambe senza riposo e mi ha prescritto Mirapexin 1 cp 0.18 un'ora prima di coricarmi e gabapentin 100 1 al gg. per 2 o 3 gg. poi passare a 2.E' vero che ho iniziato da poco, ma Il problema è che per il momento non sento beneficio in piu avendo un colon atonico e avendo subito diverse poliectomie, quando assumo un nuovo farmaco , l'intestino non funziona bene o affatto. Non so se esistono cure alternative per cui dovrei tornare a rivolgermi al centro, ma sono sfiduciata, sembra che per me non funzioni nulla. Ho provato gli inotici (Lendormin ecc. ) ma senza successo.Attendo un vs. parere che è sempre utile ed esaudiente. Grazie, cordialmente Lucetta

[#1]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'insonnia cronica è una condizione che ha bisogno di tempo e pazienza per trovare una soluzione, segua le regole dell'igiene del sonno, i farmaci per dormire ( ipnoinducenti ) non possono dal soli risolvere completamente il disturbo, si tenga in contatto con il Centro del Sonno dove è in cura per riferire le attuali condizioni.
Quello che è importante è modificare l'approccio personale al problema, se una persona "apprende" che andare a letto equivale a non dormire proseguirà nello stesso schema,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Utente 217XXX

Grazie della sollecita risposta, mi atterrò ai suoi consigli, ma la mia è una condizione veramente difficile, mi creda.cordialmente Lucetta