Diminuzione rivotril

Buongiorno, assumo da un anno il Rivotril per una sindrome ansiosa depressiva e per insonnia. Ho iniziato assumendone una compressa da 0. 5 mg a luglio dello scorso anno e in un periodo di forte crisi lavorativa e personale, ad aprile ho assunto un dosaggio di una compressa e mezzo da 0. 5. Essendo stata meglio in questi mesi ma essendomi resa conto di una forte sonnolenza e di poca energia, seguita da una certa apatia, integrando con l'integratore naturale Zamega, per il tono dell'umore, ho chiesto al medico di scalare e tornare alla compressa da 0. 5. Il medico mi ha dato l'ok, dicendomi in caso di peggioramenti di riprendere il dosaggio da una compressa e mezza senza indugio. Ora, mi accorgo che sono più sveglia ed attiva, ed anche reattiva alle situazioni che non mi stanno bene, causa forse della mia ansia, ma mi sento più irrequieta. Ho cambiato dosaggio da soli 4 giorni.. . È possibile che attendendo ancora qualche giorno la situazione si ristabilizzi? È un periodo di forte stress lavorativo e sento di aver bisogno di maggiori energie.
Grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.2k 1k 63
E' possibile che con il tempo questi fenomeni possano scomparire.

Comunque il farmaco non ha comunque indicazione nel lungo termine ed andava eventualmente sostituito con una terapia continuativa che non avrebbe dato dipendenza.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Utente
Utente
Questa è la terapia che mi è stata data dallo specialista, che rivedrò a settembre e con cui proverò a discuterne. Se gli effetti di irrequietezza non dovessero passare, dovrò riprendere una compressa e mezza. La ringrazio.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.2k 1k 63
Secondo me la terapia non ha indicazione nel lungo termine, soprattutto in evidenza di un disturbo ansioso - depressivo trattabile in moltissimi altri modi.
[#4]
Utente
Utente
Non posso fare in autonomia, devo attendere il ritorno del medico a settembre. Ora che ho ripreso la compressa da 1 e mezzo, ad esempio, mi sento molto stordita e mi sveglio assonnata.
[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.2k 1k 63
Certamente non può decidere in autonomia, il problema è che però il trattamento non ha questo tipo di indicazione per cui i risultati saranno poco soddisfacenti.
[#6]
Utente
Utente
Gentile dottore, sto provando a sospendere il Rivotril che assumevo da un anno e sto inserendo da 10 gg circa due compresse da 25 mg di Lamictal. Premesso che il medico mi ha detto che potrei non scalarlo ma toglierlo, accortami degli effetti collaterali della riduzione, quali insonnia, ansia etc., ho deciso di tenerlo a 1 cp anziché una e mezzo sinché il Lamictal non si sarà stabilizzato. Gli effetti ora sono incubi notturni, agitazione, meno ore di sonno e sensazione che sia pericoloso scalarlo. Posso stare tranquilla e considerarli effetti transitori? Grazie