Utente
Salve, per anni ho fatto uso di metà compressa 0.25 di xanax per dormire e ho gestito l'insonnia abbastanza bene.
Successivamente avendo vissuto un periodo particolare in cui l'insonnia è aumentata, un mio amico psichiatra mi ha prescritto le gocce di sonirem.
Purtroppo, a parte un primo periodo in cui hanno funzionata (anche a dosaggio di 15 gocce) attualmente anche arrivando alle 25 gocce mi addormento rapidamente ma mi risveglio dopo poche ore verso le 4 del mattino.
Ho chiesto al mio amico se era opportuno cambiare per un farmaco ad emivita più lunga ma egli ha insistito di continuare con Sonirem, in quanto farmaco che dà meno assuefazione! Il fatto è che prendere le gocce senza ottenere un risultato sufficiente mi sembra inutile.
Cosa mi suggerite?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

L'insonnia non si gestisce con sonniferi a oltranza, poiché perdono efficacia. Lo stesso uso dello xanax non è la ragione per cui ha dormito bene negli anni, quello dopo le prime settimane non aveva più una funzione. Sostituendolo con un altro farmaco a meccanismo simile si riproduce un effetto se la dose equivalente è maggiore, dopo di che ci si assuefa anche all'altro, cioè al sonirem.
Pertanto, se ha necessità di terapie per il sonno che reggano per periodi lunghi, il tipo di farmaci è diverso e dipende dalla diagnosi specifica, poiché l'insonnia si associa a quadri ansiosi, depressivi o di altro tipo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"