Utente
Buongiorno, sono una donna di 46 anni, ho assunto per circa 20 anni una compressa di Paroxetina da 20 mg per attacchi di panico.
Da un’anno sono riuscita a scalare a 13 mg con l’obiettivo di liberarmi finalmente da questa dipendenza.
Da qualche mese, soffro di dispnea, un sintomo davvero terribile... non ho fatto esami per escludere altre patologie perché sono certa che si tratti di ansia... sarà l’astinenza da Paroxetina, sarà la mia vita difficile con mille problemi che somatizzo ma mi ritrovo a sbadigliare continuamente alla ricerca di aria, non riesco a vivere più così.
Ieri, sfiancata da dolori al torace (per le inspirazioni forzate) chiedo aiuto al mio medico curante.
Mi dice di prendere 3 gocce di control mattina e sera... ci risiamo... mi libero da una dipendenza e mi infilo in un’altra... non so cosa fare, provo a resistere nella speranza che tutto si risolva senza farmaci ma mi rendo conto che la mia resistenza è finita... Sei gocce di control mi aiuteranno?
Riuscirò a scalare la dose?
Per quanto tempo posso assumerle?
Ho fatto un anno di psicoterapia e stavo ottenendo i primi risultati quando il coronavirus ci ha travolti... conto di riprendere appena possibile...
Uscirò mai da questo incubo?

Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
La dipendenza da benzodiazepine è nota, ma questo dosaggio non darà una dipendenza a breve.

Il problema è che è convinta di essere dipendente dall'antidepressivo mentre è ciò che la cura dal disturbo di cui soffre.

Un anno di psicoterapia avrebbe dovuto dare risultati differenti da quelli attuali regolati dalla semplice riduzione del farmaco.

Faccia rivalutare la situazione da uno specialista in psichiatria.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la sua risposta.. 20 anni di antidepressivo non sono sufficienti a curare il mio disturbo??
La psicoterapia potrebbe non essere stata correttamente eseguita?

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il problema che la finalità di un trattamento potrebbe non prevedere la riduzione/sospensione della terapia.

20 anni sono molti ma nel corso dei 20 anni ci dovevano essere controlli periodici e variazioni.

Una psicoterapia che deve agire sui sintomi lo può fare nel corso di alcuni mesi con risultati tangibili in tempi che sono inclusi nei 12 mesi di trattamento.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio, devo rimodulare tutto, in primis la mia vita... e farmaci per tutta la vita.
Grazie ancora e buon Natale