x

x

Panico o problema di pressione?

Buongiorno,
sono in cura per Ansia Generalizzata da circa 1 anno.
Da circa 10 giorni prendo 120 mg di Cymbalta.
Vorrei chiedervi un consiglio su ciò che mi è successo due giorni fa per capire come procedere.
Purtroppo ho avuto il dubbio di aver preso in giornata 3 pillole da 60mg invece che 2, quindi una dose di 180 mg totali.
Cosa di cui non sono però sicuro al 100%, perché nel momento in cui ho preso la mia dose pomeridiana mi sono ricordato che forse l'avevo già presa soprappensiero poco prima.
Morale della favola qualche ora dopo (2/3 circa) dopo aver preso un caffè e fumato una sigaretta ho sentito un aumentare del battito cardiaco forte e ho cominciato ad avere una sensazione di svenimento accompagnato da fatica a respirare.
il tutto è durato massimo 15 secondi poi respirando è passato.


Ciò mi chiedo perciò è: è stato un attacco di panico o uno sbalzo di pressione molto forte?
Io ho un problema d'ansia e lo sto curando, ma non ho mai sperimentato un vero attacco di panico.
Ciò che mi fa propendere verso questo è che lì per lì temevo tanto di poter stare malissimo per un qualche sovradosaggio del farmaco, che però non sono neanche sicuro al 100% di aver preso.
E il fatto che questo lo possa essere stato mi fa un attimo preoccupare sul fatto che la terapia farmacologica non stia funzionando a dovere visto il dosaggio e i tempi.


Se invece è stato qualcosa legato al farmaco, vista la possibilità di aver assunto una dose molto alta, e i suoi effetti collaterali che agiscono sulla pressione, magari mi regolo con l'assunzione di sostanze come caffeina e nicotina.
E ovviamente ci sto più attento nel momento in cui assumo il farmaco nell'assumere la dose giusta.


Grazie mille a chiunque abbia la pazienza di rispondermi
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.6k 898 60
Ragioniamo su cose ipotetiche e ciò è un sintomo ansioso non in compenso.


È probabile che il farmaco non sia totalmente efficace per il suo disturbo.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Chiaro, che io abbia ancora il disturbo vivo ne sono consapevole. Ma siccome non penso di aver mai provato un attacco di panico, mi chiedevo se fosse possibile provarne uno dopo che sono in terapia farmacologica da già un anno.
Ad ogni modo ora sto provando la pressione e c’e l’ho sempre moderatamente alta.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.6k 898 60
Ha posto la questione su una assunzione ipotetica e non verificabile di farmaco in più rispetto al previsto, non ha chiesto se possa avere sintomi anche in corso di terapia, cosa che è possibile.

Indica primariamente una condizione di preoccupazione che in generale mostra una situazione di non compenso nonostante la terapia.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto