Parere su medicine per ansia e depressione

Buonasera dottori, sono un uomo di 59 anni che a giugno del 2019 ha avuto un infarto ed il contemporaneo inserimento di 3 stents.
A dicembre dello stesso anno, mi hanno inserito altro stent.
Dopo di ciò ho fatto e faccio i controlli di routine: corotac, ecg, ecocardiogrammi, prove da sforzo ed è tutto ok (indice fe 65%).
Da quel momento però ho iniziato a soffrire di ansia e depressione aumentata poi con la sopravvenuta epidemia di COVID19. Per un anno lo psichiatra a cui mi dono rivolto mi ha curato con le gocce di xanax (3 volte al giorno) ed 1 compressa di trittico da 50 la sera.
purtroppo negli ultimi tempi, anche per problemi di intolleranza con mia moglie (sono separto in casa) la situazione è diventata un po’ più grave e quindi lo psichiatra ha ritenuto di darmi il CONTRAMID da 150 RP al mattino e xanax gocce (13 x 3), attualmente sono passato a 12 x 3. Questa terapia nuova la sto facendo da 11 giorni ed ho molta sonnolenza.
E’ normale?
Poi mi è ritornato anche la nausea che si accentua prima di inizire a pranzare ed a cenare e quindi lo specialista mi sta facendo assumere debridat compresse (1/2 ora prima di pranzo e prima di cena).
Ritiene che questa terapia possa andare bene?
Dopo quando tempo posso vedere i risultati e mi passa la sonnolenza?
Mi possono portare problemi al livello cardiaco?
Grazie a chi mi dedicherà un po’ del Suo tempo prezioso per darmi una risposta.
[#1]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3,6k 182 26
Il trittico a rilascio prolungato può dare sonnolenza; potrebbe chiedere al suo psichiatra di spostare la somministrazione. La nausea è un effetto collaterale del farmaco che si ridurrà col tempo. Se entro 3 settimane, un mese, non ci sono miglioramenti sarebbe opportuno valutare altri antidepressivi, dal momento che l'infarto non è recente e la situazione cardiaca è sotto controllo. Una depressione non curata è molto più rischiosa per il cuore di un trattamento con antidepressivi tipo ssri.
Immagino che i cardiologi glielo abbiano già detto, comunque la invito a praticare ogni giorno, anche se l'umore è basso, una passeggiata di almeno mezz'ora, utile per la circolazione, ma anche per il morale e per l'ansia. Anche in zona rossa questo è permesso.

Franca Scapellato

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta celere.Quindi la sonnolenza è normale? I medicinali che assumo non creano danni al cuore?
Lei fa consulenze online?Grazie ancora
[#3]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3,6k 182 26
Sì, la sonnolenza è un effetto anticolinergico di questi farmaci. Gli antidepressivi, a parte i triciclici, che non sono indicati in casi come il suo, alle dosi adeguate e sotto controllo non creano danni. Ansia e depressione invece possono creare problemi.
Online faccio psicoterapia, di tipo cognitivo-comportamentale (ACT). Per consulenze su farmaci e visite psichiatriche preferisco incontrare direttamente le persone, con mascherina e distanza.

Franca Scapellato

[#4]
dopo
Utente
Utente
Purtroppo non è possibile in quanto sono a Napoli.
Sono veramente dispiaciuto di non poter usufruire di un colloquio online con Lei.
Grazie comunque della Sua disponibilità
Saluti
[#5]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3k 180
Ad ulteriore sua rassicurazione aggiungo che in molte unità coronariche è routine aggiungere un antidepressivo SSRI appena possibile dopo un IMA.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#6]
dopo
Utente
Utente
E quelli che sto assumendo io fanno parte di quella specie di antidepressivi indicati da Lei?
Grazie mille
[#7]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3k 180
Il trazodone è di un'altra categoria, comunque efficace alle giuste dosi.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#8]
dopo
Utente
Utente
Ritiene che la dose che sto assumendo unitamente alle gocce di xanax siano dosi giuste e che non mi facciano male per il cuore.
Grazie mille

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test