Depressione maggiore, ansia e disturbo ossessivo

Salve gentili dottori, sono un ragazzo di 28 anni che soffre da più di 10 anni di una strana depressione, sono stato ricoverato tante volte e la diagnosi fu Depressione maggiore con componente psicotica, ma poi un dottore mi disse che in realtà non sono psicotico... Con il passare degli anni le mie condizioni sono andate via via peggiorando con l'aggiungersi qualche anno fa di ossessioni per ogni cosa ma soprattutto di autolesionismo e autodistruzione involontari accompagnato da tante paure appunto di farmi male come con il (fuoco, coltelli, martelli ecc) o di fare male a chi capita.
Gli altri disturbi che ho sono: morte interiore, apatia, voglia di non fare niente, mancanza di provare emozioni e piacere, confusione mentale, non sentirmi padrone di me stesso e della mia vita, pensieri negativi, vedere tutto
negativo, ansia sociale,
attacchi di panico, problemi di memoria, il fatto di sentirmi in un altro pianeta, difficoltà ad esprimermi e capire certe cose, problemi di concentrazione, ottundimento e altri disturbi.
Ho provato tante terapie farmacologiche tra cui antipsicotici come Zyprexa, Invega, Abilify, Leponex, Solian, Risperdal, Seroquel, Zeldox, Latuda, Maintena e antidepressivi come Zoloft, Fluoxetina, Anafranil, Efexor, Sereupin, Valdoxan, Citalopram, Brintellix, Cymbalta, Carbolitium, Depakin, Trittico e altri che non ricordo, con alcuni di questi sono stato meglio e con altri peggio.
Ho fatto pure psicoterapia.
Attualmente sto molto male e prendo 325 mg di Clozapina, 20 mg di Abilify, e fra un po prenderò Il Fevarin ovviamente seguito da un dottore.
Purtroppo io non tollero la Clozapina perché è come se mi uccidesse dentro e mi imprigiona ancor di più, e mi rende la mente bloccata.
Io vorrei tanto non prendere più la Clozapina e nessun altro antipsicotico perché su di me hanno effetto negativo, infatti quando non ne prendevo mi sentivo meglio, più vivo e padrone di me stesso.
Mentre gli antidepressivi li prendo volentieri perché ne sento il bisogno ma non degli antipsicotici.
Le terapie che mi hanno fatto bene sono state Anafranil, Efexor, Carbolitium, Seroquel basso dosaggio, Fluoxetina, Abilify non presi tutti insieme però.
Ecco vorrei sapere se la terapia che sto facendo è giusta, magari un consiglio su qualche medicinale, se c'è qualche speranza perché io possa stare bene, e se possibilmente c'è qualche modo di sospendere la Clozapina?


Chiedo scusa per la mia scrittura un po confusionaria.


Grazie tante.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,7k 839 50
La scelta terapeutica è prerogativa della visita diretta ed il suo psichiatra sceglie in funzione della permanenza dei sintomi.

Per cui la presenza dei neurolettici in terapia è necessaria per ridurre la sintomatologia.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ho capito.. Secondo lei quale sarebbe la terapia più indicata per i sintomi che le ho citato? Si potrebbe provare con un un'altro neurolettico meno pesante oppure proprio evitare di prenderne? E poi quale antidepressivo è più indicato per me?
La ringrazio

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test