Aiuto, vorrei capire cosa ho. Non vivo più!

Buona sera dottori, faccio una piccola premessa, 5 anni fa andai da uno psichiatra per forti attacchi di panico, dopo una serie di prove per la cura più adeguata mi fu dato il cipralex da 10mg.

Ho continuato a prendere la compressa di cipralex per 3 anni con quel dosaggio e poi gli ultimi 2 con un dosaggio più basso 5mg.

Fine Aprile 2020 decido di mia spontanea volontà di interrompere la cura, perché stavo bene.

Per un paio di settimane ho risentito della mancanza della pillola, ma per un anno tutto perfetto.

Arriviamo a Aprile 2021 dove sono cominciati una serie di problemi:
attacchi di panico, giramenti di testa, forte debolezza, dolori al petto, dolore sotto l’ascella sinistra, dolori allo stomaco e pancia, mal di schiena, bruciore all’esofago, bruciore allo stomaco, abbassamento di voce, sensazione di non riuscire a respirare, formicolio mani e piedi, sudorazione, dolore a tutti i muscoli e tutte le ossa.

Delle volte mi alzavo durante la notte per via dei forti giramenti di testa e sensazione di apnea.

Questo mi ha portato a correre 2 volte al pronto soccorso.

La prima volta mi è stato diagnosticato un extrasistole e la seconda volta fatto analisi del sangue tutto ok, tranne per la proteina C reattiva alta (il pronto soccorso ha dato la colpa alla tachipirina presa nei 3 giorni precedenti causa febbre dovuta alla seconda dose di vaccino Pfizer).

Questo mi ha portato a fare visite mediche:
- cardiologo disse che non avevo nulla
- pneumologo disse che ho una lieve insufficienza ai piccoli bronchi e che può essere dovuto ad allergia (a settembre farò prove allergiche in famiglia c’è un caso allergico)
- neurologo disse che non avevo niente
- gastroenterologo disse che per alcuni sintomi poteva essere gastrite e reflusso mi ha dato una cura per un mese che ho terminato (settembre farò gastroscopia)
Ora ho prenotato la visita dal reumatologo per verificare la proteina C che non ho più controllato (il valore era di 16, 7) e per capire se tutto potesse dipendere da non so artrite?
Reumatite?

Soffro di ipotiroidismo ma controllato ed è tutto ok, e di colesterolo alto, ho preso l’atorvastatina da 10mg per quasi un anno ma l’ho lasciata perché credevo che questi dolori potevano essere causati da essa, ma continuano ad esserci.

Così dopo tutto questo ho deciso di ritornare a prendere il cipralex iniziando con una dose da 5mg.

Solo che sono due giorni che l’assumo ed oggi ho una sensazione di debolezza fortissima ed un mal di testa atroce.

Può essere dovuto alla cipralex?

Ho preso la Tachipirina e non mi ha fatto nulla.

I miei dolori possono essere dovuti solo all’ansia e non a qualche malattia particolare?

Inizio ad avere paura di tutto!
Sono convinto di avere qualcosa ma non riesco a trovare cosa.

In tutto questo ho perso 5kg in 2 mesi.


Può essere dovuto ad una insufficienza delle ghiandola surrenali?

Mi consigliereste di andareg da un nefrologo o endocrinologo?

Cosa potrebbe essere?


Grazie mille
Spero mi possiate aiutare almeno voi.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,4k 847 56

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test