Depressione

Salve mo chiamo Giovanni ho 39 anni, l'anno scorso ho avuto una forte depressione che ad oggi non è passata, da quando avevo 18 anni quindi x 20 anni ho assunto paroxetina 20 mg perché da quell'età ho sofferto tanto di attacchi di panico e lieve depressione con sintomi ossessivi, sospesa l'anno scorso e iniziato nuova cura ma da l'anno
l'anno scorso a livello cognitivo mi sento molto strano poca lucidita intontito depersonalizzazione sonnolenza in poche parole non sono più il ragazzo di prima in tutti questi anni sono sempre stato bene sempre in forma mentalmente ho studiato lavoro famiglia e tante cose belle.

Volevo chiedere e possibile dopo tanti anni di paroxetina mi.
ha danneggiato il cervello in modo irreversibile?
[#1]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3k 180
Buonasera
la tranquillizzo, la paroxetina non danneggia il cervello. Sono la depressione, l'ansia e gli attacchi di panico che lo danneggiano.
Lei non spiega perchè ha sospeso la paroxetina, visto che la faceva stare bene, e con quale altro farmaco l'ha sostituita.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2]
dopo
Utente
Utente
Lo sospesa perché ho avuto una forte depressione e il medico mi fece passare a sertralina ma non funziino poi altri antidepressivi ma non riesco a stare più bene attualmente assumo citalopram e depakin ma non sono bipolare mi e stato dato il depakin per rafforzare l antidepressivo e per ansia forte che ho
[#3]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3k 180
Se un antidepressivo di una certa categoria (nel suo caso SSRI) non ha efficacia, è molto probabile che siano ugualmente poco efficaci anche le altre molecole del gruppo. In questo caso è buona norma cambiare categoria. Non ricorda quali altri antidepressivi ha provato oltre a paroxetina, sertralina e citalopram (che sono tutti SSRI) ?

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test