Ansia e attacchi di panico

Salve, sono un ragazzo di 19 anni. Purtroppo e' da 4 anni che soffro di attacchi di panico,(premetto che non sono mai andato da uno psicologo per non fare preoccupare e far soffrire i miei genitori) la mia vita era perfetta,ero un ragazzo come tanti altri,mi divertivo,uscivo con gli amici ecc. finché una sera mi sentivo svenire e altre sensazioni molto forti e brutte che non riesco a descrivere...per 3 mesi tutti i giorni li avevo, stavo malissimo e pensavo di impazzire. Fin che si sono attenuati o per meglio dire, ho imparato a gestire meglio la situazione. Ora sono passati 4 anni e questi fatti mi hanno cambiato totalmente la vita ed il carattere. Non sono più la persona menefreghista, ottimista,sempre allegra e senza pensieri che ero un tempo. Ora sono insicuro,pauroso,senza ambizioni e con la mente completamente vuota! Alcune volte mi succede quando sono in giro con i miei amici di avere giramenti di testa,adrenalina molto forte, ansia ed e' come se mi sentissi disorientato. Poi per il resto del tempo sono tra le nuvole,non riesco a pensare e a concentrarmi e mi sento come se quello che sto facendo\vivendo non fosse realtà,come se fossi in un brutto sogno che non riesco a svegliarmi e a venirne a capo di tutto. (ed e' la cosa peggiore di tutto) cosa posso fare?? Come risolvo questa cosa?? Grazie mille in anticipo e scusi il disturbo. Cordiali saluti.
[#1]
Dr.ssa Elisabetta Scolamacchia Psicologo, Psicoterapeuta 739 20 3
Caro ragazzo,
Cosa e' successo quattro anni fa che sembra aver cambiato il suo comportamento in modo così radicale? Ricorda qualche episodio particolare? Allora doveva avere 16 anni più o meno. Che rapporto ha con i suoi genitori? Ha fratelli? Ha una ragazza?
Studia a scuola o all'università? Le domande mi servono per inquadrare il caso, pur nei limiti di un consulto on line.
Un cordiale saluto
Dott.ssa E.Scolamacchia

Dr.ssa Elisabetta Scolamacchia
Psicologa. Psicoterapeuta. Analista Transazionale

[#2]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7.2k 220 124
(..)non sono mai andato da uno psicologo per non fare preoccupare e far soffrire i miei genitori (..)
una scelta poco funzionale dal momento in cui senza aiuto specialistico il problema degenera e la possibilità di far davvero preoccupare qualcuno aumenta non le pare?
c'è sempre modo di riprendere la situazione in mano, ma non da solo.

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#3]
Utente
Utente
Dr Elisabetta scolamacchia: salve e innanzitutto grazie per aver risposto. Sinceramente no non ricordo eventi particolari però si il mio carattere e' cambiato totalmente...non vado più a scuola da quando ho 17 anni perché ho preferito andare a lavorare anche se di testa proprio non ci sono...con i miei genitori ho un rapporto molto bello anche se a volte si litiga ma comunque è normale...ho un fratello e anche con lui vado d'accordo...non so a cosa sia dovuto questo problema.


Dr Armando de vincentiis: salve e grazie per aver risposto. Si beh in effetti ha ragione, nel senso che comunque ora me ne sono accorto che non posso sconfiggere queste problematiche da solo...provvederò a prendere un appuntamento.
[#4]
Dr.ssa Elisabetta Scolamacchia Psicologo, Psicoterapeuta 739 20 3
Caro ragazzo,
Forse in un percorso psicologico, potrà comprendere come mai è' avvenuto questo subitaneo e radicale cambiamento ma, soprattutto, che cosa può fare adesso per stare meglio. Il suo problema di ansia e' risolvibile ma va affrontato. Ci faccia sapere, se vuole, quando farà una consulenza.
Auguri e cordiali saluti.
Dott.ssa Elisabetta Scolamacchia
Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto