Ipocondria, ansia,e paura di malattie

Spett.li Dottori,sono una mamma di un bambino di 4 anni,sono una di quelle che hanno l ansia nel sangue....per non parare dell ipocondria, che ultimamente non mi lascia dormire ne anche la notte.
Vengo al dunque,sono una ragazza che x ogni minima cosa,fa controlli su controlli,ecografie,analisi,ecc,questo xche' penso sempre al peggio,la mia paura sono i tumori,non so xche' non ho avuto eventi traumatici che possano averla scatenata.
Comunque ora la mia paura e' per mio figlio,gode x fortuna di ottima salute,ma la mia ansia e ipocondria si stanno sempre di piu' accentuando,es:la sera mi incantox ore a guardare mio figlio che dorme,ma poi subito inziano i brutti pensieri,ed inizio con la mente a fare film,vedo mio figlio con la leucemia,o linfoma,cmq con qualche tumore e da li scoppio in lacrime.ho veramente paura che si possa ammalare di queste malattie.
Sono una che cerca in internet sempre di queste malattie,leggo giornali e cosi n faccio altro che peggiorare la situazone,leggo statistiche ,che dicono che 170 bambini x milione da 0a 14 anni,si ammalano di tumori,ed ancora scoppio in lacrime,mi manca il respiro ,guardo mio figlio e ho paura di perderlo.
Non posso piu' vivere cosi!!!!!
Non ho paura che possa cadere o farsi male,oppure di incidenti in auto,ma ho paura che possa venrgli uno di questi tumori.
Aiuatemi vi prego
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile signora,

comprenderà che un aiuto non potrà trovarlo su internet, in quanto da quello che dice sembrerebbe trattarsi di ansia e in questi casi è necessario parlarne direttamente con uno psicologo psicoterapeuta per imparare a gestire e modulare l'ansia.

Tra l'altro questa situazione, come Lei stessa comprenderà, potrebbe incidere negativamente anche sulle persone a Lei vicine.

Saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio x la veloce riposta,ha ragione non posso trovare risposte su internet,sto solo cercando di capire,il xche' di tutta questa "ansia".
I miei famigliari,mi conoscono ormai,sono sempre "il malato immaginario"dai mille allarmismi,,ma non sanno le mie paure verso mio figlio quelle le so solo io,anzi ,davanti agli altri sono,cioe' fingo di essere serena,ma da sola scoppio!!anche ora,lo guardo e mi vengono in mente quei pensieri,la paura di poterlo perdere non mi fa dormire neanche la notte,ma i miei famgliari,il mio compagno compreso non sanno di questa mia paura!!
[#3]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4k 92 43
Gentile giovane mamma,
proprio in virtù del suo ruolo genitoriale, oltre naturalmente che per se stessa, ritengo opportuno consigliarle di effettuare un incontro di persona con uno psicologo, magari presso il Consultorio Familiare della sua ASL (lì sono gratuiti), in modo da cercare di capire come arginare le sue ansie e provare a superare il problema.
Essere mamma comporta senza dubbio tante responsabilità e richiede tante energie, fisiche e mentali, che vanno indirizzate verso l'obiettivo migliore.

Saluti.

Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
cell. 3315246947-paola.scalco@gmail.com

[#4]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile signora,

oltre a capire il perchè, sarebbe opportuno prima imparare a relazionarsi con il Suo bambino in maniera più serena. Uno psicoterapeuta potrebbe essere di grande aiuto.

Un cordiale saluto,
[#5]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3,7k 146 11
Con le colleghe le consiglio di farsi aiutare, presto, il suo bambino ha bisogno di una mamma tranquilla, anche se lei tace rischia di essere a volte apprensiva e i bambini captano le atmosfere..Rifletta però anche su alcune cose.. questo bellissimo bambino, ha dovuto attenderlo, ha avuto problemi nella gravidanza, nel parto,.. sicuramente il collega le farà queste domande e le chiederà notizie della sua infanzia, del rapporto con sua madre e così via.. si sentirà presto più sicura.. non perda altro tempo a tormentarsi con fantasmi e nuvole che le rendono la vita così difficile..
Cari auguri..

MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it

[#6]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Gentile Signora,
queste quote d'ansia, così importanti e da quanto leggo, invalidanti, oltre che occupare gran parte dei suoi pensieri, danneggiano e compromettono il suo rapporto con il bambino.
Uno psicologo l'aiuterà a lavorare sulla sua ansia, ipocondria, paure irrazionali, ecc...al fine di godere a pieno della crescita di suo figlio, di recuperare serenità e qualità di vita e poter essere un modello identificativo adeguato e stabile per il suo bambino.
cari auguri

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio