Non so cosa mi piace fare...

Buongiorno,
il titolo dice già tutto, non so cosa mi piace fare. Nel senso che non ho hobby che mi interessano più di tanto..... C'è chi dopo il lavoro va in palestra, chi va a un corso di ballo, chi a un corso di giardinaggio o di cucito... io niente. Ci ho pensato tanto, anche perchè credo che coltivare un hobby oltre che piacevole, sia anche dispersivo sui problemi quotidiani oltre che a creare nuove conoscenze.
Io non ho trovato nulla da coltivare.... è possibile che a una persona non piaccia nulla? La mia giornata si divide in scuola, lavoro, casa e finisce li. Non ho neanche una vita sociale.... riuscirò a trovare qualcosa da fare che mi piaccia davvero?
Grazie mille per le risposte.
Buona giornata.
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Pensarci tanto non serve a volte: ha provato a FARE qualcosa?
Per esempio la palestra, ecc...
Se sì, come è andata?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,
veramente no...non ho provato. Perchè so già che non lo farei con passione, e che perderei l'entusiasmo dopo poco. Quindi non ha neanche senso provarci, secondo me! Credo di aver bisogno di qualcosa che mi dia un motivo per farlo con piacere e portalo a compimento. E senso che non c'è l'ho....purtroppo.
Grazie mille ancora.
[#3]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Ma come fa a saperlo prima di farlo? :-)
Molto spesso sono le nostre idee e le nostre aspettative a creare un problema: come fa a sapere che farà qualcosa senza passione?
Prima dovrà comunque provare e solo dopo potrà appassionarsi a qualcosa.
Pensi ad esempio al cibo: come fa a sapere che un cibo è di Suo gradimento, fino a diventare il Suo piatto preferito, se non lo ha mai assaggiato?
Come fa a sapere che la corsa, il teatro, il lavorare a maglia ad esempio non Le piacciono, se non ha mai provato?
Inoltre, soltanto provando a fare qualcosa potrà anche giungere alla conclusione che ciò che fa è sgradevole oppure noioso, oppure molto gratificante.

Buona giornata,
[#4]
Dr.ssa Serena Bosco Psicologo, Psicoterapeuta 34 1
Concordo con la collega nel provare le varie attività in modo da capire cosa piace o meno e soprattutto per quale ragione. Provi a porsi queste domande, mi piace o meno l'attività in se? Come mi sento nel farla?

Ci aggiorni

Dr.ssa Serena Bosco
Psicologa e Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale

[#5]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Se ci pensa così insistentemente e con questa tonalità affettiva è inevitabile boicottare l'attività stessa..

A casa trova qualcuno? La scuola Le piace?

Sente vermente il bisogno di un hobby, oppure è solo la Sua mente che si pone il problema, ma in realtà Lei sta bene cosi?


Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#6]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Gentile Utente,
prima forse dovrebbe leggersi meglio....
Conosce i suoi gusti musicali...
Che film le piacciono...amore, horror, musicol...
Che letture..
Che cibi...
Quali programmi tv...


Sembra ingrigita dalla vita..

In che famiglia nasce?
Come è stata amata?

Il "fare" solitamente segue l'essere, la capacità di ascoltarsi, di guardarsi dentro, di scrutarsi e perché no di premiarsi ..con attività ludiche o ricreative o doni che si fanno a noi stessi.
Dalla sua richiesta di consulenza a sembra mancare del tutto da "dimensione desiderante" e del "piacere"

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio