x

x

Ansia o ictus

Buongiorno,
Sono una ragazza di 28 anni com due bimbi piccoli di 3 anni e di 8 mesi...soffro di ansia, fobia di aneurismo celebrali (mio padre ha avuto un aneirisma addominale) e ictus (mia nonna ha avuto un ictus cerebrale) ,attacchi di panico, e ultimamente ho un forte stress addosso, con ansia che si protrae per parecchio tempo.vivo nel terrore che io possa avere una di queste due cose.
Oggi ero in una giornata no, inquanto mi sentivo distaccata dalla realtà, una sensazione molto strana, come se stessi dormendo ma in realtà ero attivissima, sono stata tutto il giorno in giro con i bimbi e attiva, ma nello stesso tempo mi sentivo la testa "anestetizzata" e occhi pesanti, faticando ad avere uno sguardo "sveglio" avendo appunto questa sensazione di testa addormentata.
Ovviamente ho subito pensato ad un aneurisma che pressava contro qualcosa o ad un ictus , il che non ha reso piu facile lo scemare della cosa ma sono stata tutto il giorno con la fobia e il pensiero di morire da un momento all'altro.
Stasera a casa di amici non ci ho pensato tanto e stavo meglio, adesso a casa ho di nuovo la stessa sensazione che mi sta facendo logorare dalla paura, infatti mi sono addormentata mezz'ora e mi sono svegliata di soprassalto agitata e dopo pochissimo avevo di nuovo la sensazione di testa assente .
Secondo voi ppssono essere segni di ictus che arriva p aneurisma ? Non posso credere che sia tutto causa dell ansia! Vi prego rispomdetemi, ho la situazione fuori controllo.
[#1]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4,2k 99 48
Gentile Utente,
certamente questo periodo della sua vita, con due bimbi così piccoli di cui occuparsi, è molto impegnativo e può essere fonte di ansie e stress.

Le consiglierei di rivolgersi in prima battuta al suo medico di famiglia, in modo da valutare la questione dal punto di vista fisico.

In un secondo momento, penso sarebbe utile per Lei effettuare una consulenza psicologica, in modo da approfondire la questione anche da questa prospettiva e decidere se sia opportuno intraprendere un percorso di sostegno psicologico o una psicoterapia.

Cordialmente,

Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
ASTI-3315246947-paola.scalco@gmail.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
uongiorno dottoressa,
Innanzi tutto grazie della tempestiva risposta.
Sono già seguita da una psicologa,prescrittami dal mi9 medico di base... sono all' inizio del percorso.
Solo che questi sintomi mi hanno spaventata un po non avendo mai avuto questa sensazione alla testa ...
[#3]
dopo
Utente
Utente
La psicologa è ovviamemte al corrente di questa mia paura e secondo lei bisogna lavorare un po' per far affiorare le mie paure RaeALI..anche se secondo me le mie paure sono proprio quelle sopra elencate.
So solo che non sopporto piu di stare cosi, stanotte mi sarò addormentata alle 5 e 30 continuando a svegliarmi spaventata...sono ESAUSTA della situazione. Razionalmemte penso che se questa sensazione alla testa fosse stato qualcosa di grave avrei gia avuto qualcosa o i sintomi sarebbero peggiorati ij breve tempo..non sarei stata un giorno intero così! ...secondo lei potrei star "tranquilla' sotto questo punto di vista, è possibile che l ansia scateni queste cose?
[#4]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,7k 495 46
Gentile signora,

i sintomi che Lei ha descritto possono essere sintomi d'ansia, cioè il sentirsi la testa come ovattata, la derealizzazione e la depersonalizzazione sono sintomi d'ansia.
Mi pare di capire che il medico di base Le abbia già prescritto un percorso psicologico e che quindi abbia escluso patologie organiche quali ictus ecc..., dico bene?

Se le cose stanno così, è meglio continuare con la psicologa.
Posso chiedere se sta facendo una psicoterapia e di che tipo?
Avete fissato degli obiettivi terapeutici insieme?

Di solito, se il problema è psicologico come sembra nel Suo caso, la psicoterapia attiva e focalizzata funziona molto bene perché permette al pz. di imparare e riconoscere e gestire l'ansia e le sue espressioni e di risolvere il problema.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottoressa,
Mesi fa ho dovuto cambiare medico curante, perché ho cambiato casa..sono andata da lei inquanyo mi serviva un certificato sportivo non agonistico, e le ho fatto il quadro della mia situazione:"soffro di attacchi di panico da 6 anni, che adesso rispetto a prima riesco a controllare avendo fatto un percorso da un'iridologa omeopata, (tra cure omeopatiche costosissime ogni volta diverse e parcelle non le dico quanti soldi ho speso) rimanendo con il mio fedele rescue remedy. Il mio medico curante di allora mi aveva prescritto xanax al bisogno e sereupin tutti i giorni, cosa che l'omeopata mi ha fatto intertompere subito. Ho imparato a controllare l attacco di panico, ok ma comunque il provlema c'è sempre.
Ho spiegato al medico di base le mie paure ovvero cuore e ictus, e lei mi ha semplicemente prescritto sedute psicologiche, xanax al bisogno , e sertralin tutti i giorni.
Sono sincera dicendole che da un mese e mezzo fa quando mel ha prescritto il non ho mai preso il sertralin perché ho paura della dipendenza che possono portare questi farmaci e in piu ho paura che mi stordiscano essendo io una mamma attiva sorridente e Amata dai miei bimbi.lo xanax l ho preso la seconda volta ieri notte essendo esausta.
La psicologa con cui sto facendo il percorso (ho fatto 2 sedute fino adesso) dice che sotto le mie paure della morte c'è qualche altra paura che piano piano dobbiamo far affiorare per imparare a superarle.questa è la sua tesi.
Io mi affido alei perché non so piu cosa fare e vorrei solo davvero tornare ad essere solare e coraggiosa com'ero una volta senza l ansia che mi rovina le giornate, e la paura che mi rovina la vita.
Il medico di base mi ha solo preso la pressione 120/70 ma non mi ha prescritto nessuna analisi da fare...è vero che questa sensazione alla testa cel ho da ieri mattina.
[#6]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4,2k 99 48

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio