x

x

Un problema attinente l'ansia

Salve,

come potete ben evincere dal titolo, scrivo qui per un problema attinente l'ansia da prestazione.
Premetto che non ho problemi di natura fisica, poiché riesco tranquillamente a raggiungere l'erezione in determinate situazioni(autoerotismo o rapporto non completo). I problemi arrivano nel momento in cui so di dover avere un rapporto sessuale completo: mi succede di essere molto nervoso e non concentrato, avere i soliti pensieri (non ce la farò, non la riuscirò a soddisfare ecc ecc), e di oscillare dal non avere erezione o di perderla nel momento della penetrazione. Negli ultimi 6 mesi sono riuscito ad avere un solo rapporto completo. Specifico fin da subito che, nonostante la mia età, mi trovo per la prima volta ad avere una relazione e di essere sempre stato una persona molto schiva, riservata e con delle difficoltà a relazionarsi(oltre che molto ansiosa in vari ambiti).
Sicuramente non esiste una formula magica, ma chiedo a voi dottori: come faccio a capire se è una cosa che posso affrontare io stesso o se vi è bisogno di uno specialista? c'è qualcosa che posso fare in prima persona prima di ricorrere a un medico?

Ringrazio e saluto
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.7k 495 46
Se lei avesse potuto affrontare il problema da solo a questa ora lo avrebbe già fatto. Infatti i pz cercano di implementare soluzioni.
Evidentemente le soluzioni che lei ha cercato di attuare non hanno funzionato e quindi il mio suggerimento è di scegliere uno psicologo psicoterapeuta.

Cordiali saluti

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4.2k 100 49
Gentile Ragazzo,
per prima cosa e indipendentemente dal problema che ha qui descritto, se non ne ha mai fatte, sarebbe comunque opportuno che effettuasse una visita di controllo da un andrologo.

In secondo luogo, le suggerisco anch'io di non rimandare oltre e di rivolgersi ad un nostro collega per approfondire adeguatamente la situazione e decidere come sia meglio procedere.
Le allego intanto un paio di letture sull'argomento:
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/1852-ansia-da-prestazione-e-spectatoring.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2433-ho-un-disturbo-sessuale-ma-mi-vergogno-a-parlarne.html

Saluti.

Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
ASTI-3315246947-paola.scalco@gmail.com

[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentili dottoresse,

Vi ringrazio del tempo dedicato e inizierò a studiare il materiale che avete linkato, così come valuterò attentamente la possibilità di rivolgermi ad uno specialista. Inizio già da ora però a disturbarvi con un ulteriore quesito: appurata la necessità di intraprendere un percorso e di consultare un esperto, come posso trovare chi si occupa specificatamente del mio problema? Quale figura professionale del vostro ambito è più adatta alla mi situazione?

Ancora grazie e saluti
[#5]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17.4k 317 683
Per prima cosa un andrologo, a diagnosi erogata se l'etiologia é psicogena uno psicologo/ psicoterapeuta, se preferisce perfezionato in sessuologia clinica
[#6]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.7k 495 46
Può cercare qui

www.sitcc.it
www.aiamc.it

Cercando un professionista psicologo che però sia anche psicoterapeuta nella sua zona.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto