Blocco d'amore

Gentili specialisti,
Ho 25 anni e sono sempre stata una ragazza difficile e complicata soprattutto in amore, non
mi accontentavo facilmente, forse perchè prima stavo bene anche da sola. Non ho mai avuto bisogno di un uomo per sentirmi completa. Fino a che ho incontrato un ragazzo meraviglioso che mi ha fatto perdere la testa per lui. È stato un colpo di fulmine. Lui era esattamente come lo volevo..... non troppo appiccicoso, ci lasciavamo i nostri spazi, il nostro non era un amore viscerale, era un amore giusto, divertente, un amore bello.
Purtroppo la mia favola è durata solo due anni, lui mi ha lasciata ed io ho dovuto solo accettare la sua decisione. Con lui ho amato per la prima volta, con lui ho fatto tutto per la prima volta, i primi viaggi, le prime esperienze....
Così quando mi ha abbandonata io sono caduta in un tunnel della quale nessuno riusciva più a farmi uscire. Ho passato un anno intero a disperarmi, a non voler uscire di casa, le mie amiche e i miei famigliari non sapevano più come aiutarmi. Poi, il tempo piano piano ha risanato le ferite, e sentivo che ero pronta per ricominciare, per andare avanti, non lo amavo più e mi sentivo davvero libera. Così ho iniziato ad uscire, a riprendere in mano la mia vita, locali, feste, accettavo inviti di ragazzi che mi incuriosivano...ecc...
Il problema è che ad oggi non riesco più a provare nessun tipo di emozione. Mi sento una persona senza cuore, senza sentimenti. Di fronte ad un gesto carino, di fronte a qualsiasi persona che mostri un interesse nei miei confronti io scappo, quando la cosa inizia a diventare seria e l'altra persona inizia a pretendere di più, io divento di ghiaccio e abbandono la frequentazione.
C'e stato un ragazzo che mi incuriosiva molto, l'ho frequentato due mesi, lui era molto carino, ma quando ha iniziato a parlarmi di ufficializzare la cosa io sono andata in panico e ho troncato il rapporto.
Io non mi riconosco più.... voglio amare, voglio rinnamorarmi ma non ce la faccio. Mi sento vuota, non ho più interesse verso niente. Penso al mio passato e lì era tutto così bello, ed ora?
Ora mi stufo subito di tutto... non è possibile che sono diventata così apatica, prima ero così solare ed estroversa ed ora? Ora non so più chi sono, senza sentimenti e senza interessi.
Sembra che da quando ho smesso di amare il mio ex io abbia smesso di amare anche la vita. Niente mi rende più felice. Preferisco stare a casa sul divano o davanti al pc piuttosto che uscire con un bel ragazzo. Ho paura che il mio cuore si sia congelato. Ho paura di rimanere sola per sempre.
Mi ritrovo ancora nel tunnel adesso, più sola che mai. Vi prego datemi un consiglio, ditemi perchè mi succede questo.
Grazie a chiunque leggerà e risponderà.
Buona domenica.
[#1]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Anche la fine di una relazione implica un processo di elaborazione, un po' come potrebbe accadere per un lutto o la perdita di una persona cara.

Lei sembra non aver superato la separazione da questo ragazzo, che forse continua ad "idealizzare" un po' troppo, e come spesso accade quando si idealizza un modello (di persona, rapporto ecc.), difficilmente si riesce a trovare qualcosa di simile nella realtà circostante.

Questo a lungo andare irrigidisce perché vengono messe in atto delle difese volte ad evitare ulteriori frustrazioni, ma se queste difese sono troppo alte, tanto da diventare barricate, respingo tutto, anche la possibilità di stare bene nuovamente (e chi lo sa forse anche meglio).





Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica
www.psicologoaviterbo.it

[#2]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Cara ragazza,
Lei forse chiede troppo a Se' stessa.
L'animo umano non e' una "macchina perfetta" che si debba mettere in moto se l'ingranaggio per farlo e' stato riparato.
Provare sentimenti e' un'azione importante, una emozione profonda, che coinvolge delle parti di noi che entrano in azione o no in modo inconsapevole.
E' probabile che Lei si stia difendendo inconsapevolmente.
Non "si obblighi" a rimettere in gioco i Suoi sentimenti se essi non si attivano spontaneamente.
Se e quando arrivera' una persona che sapra' entrare in contatto con Lei si risveglieranno.
I migliori saluti!

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#3]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Gentile Ragazza,
Aggiungo qualche riflessione a quelle dei colleghi.

Quando si ama davvero le separazioni sono spesso delle vere "lacerazioni", portano via patti psichiche importanti che sono nate grazie a quella relazione, unica e magica.

La fine di un amore è come un lutto...
Una perdita...

Solitamente siamo pronti per un nuovo amore se riusciamo a fare a meno dei "luoghi della memoria", scenari della relazione già conclusa, luogo dove abbiamo vissuto emozioni che ancora ci condizionano ..

Anche se il tempo con i suoi balsami sembra aver cicatrizzato le sue ferite, forse quelle più profonde necessitano ancora di essere ascoltate ..

Consulti queste letture sulla fine dell'Amore e mi dica se si ritrova in qualche passaggio.




https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/5038-le-menzogne-del-cuore-eros-e-ferite-d-amore.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/5169-come-dirsi-addio-senza-morire-di-dolore.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/5407-coppia-separazione-o-perseverazione.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2175-quando-finisce-un-amore.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2959-amore-bugiardo.html

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottori vi ringrazio di cuore per le risposte, quando si sta male si ha bisogno di persone esperte e competenti che danno luce sulla situazione. Io ci sono dentro, e non so bene come muovermi, come agire....
A dire la verità io mi sento pronta per una nuova storia, ma non riesco a provare nulla con nessun ragazzo, e vi assicuro che ho frequentato diverse persone. Non li trovo interessanti, mi stufo subito...non provo nulla! È questo che mi preoccupa... è come se il mio ex abbia preso il meglio di me, per sempre...
Mi sento molto diversa da com'ero una volta, non riesco ad accettarmi, mi sento fredda ed egoista e scaccio via dalla mia vita qualsiasi persona provi interesse per me, mi sento cattiva, ma in realtà non è così.... sono diventata troppo esigente forse...non lo so!
Grazie dr.ssa Randone, i suoi articoli li ho "divorati",sono davvero interessanti e mi ci ritrovo pienamente...
Grazie infinite a tutti
[#5]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Immaginavo, mentre la leggevo pensavo che si sarebbe ritrovata....


"Non li trovo interessanti, mi stufo subito...non provo nulla! È questo che mi preoccupa... è come se il mio ex abbia preso il meglio di me, per sempre..."

A volte non trovare nessuno interessante è una "malsana strategia difensiva", una modalità per difendere il passato....ancora doloroso.

Se desidera un futuro amoroso con la ragione, ma con il cuore si sente ancora intrappolata...è difficile mettere d'accordo mente cuore.

Il suo ex ha preso quello che lei gli ha dato , anzi quello che voi vi siete dati..

Lei ha tanto ancora da scoprire di se, e lo farà proprio grazie alle future relazioni.

Consideri che l'Amore è un potente detonatore dell'inconscio, tanto che chi ama si trova a svelare al partner qualcosa di se che neppure lui stesso conosce...le accadrà ancora, vedrà.


È giovane, vedrà che se si mette davvero in cammino verso se stessa, tutto sarà più semplice ...

Auguri per tutto.
[#6]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
>>Non li trovo interessanti, mi stufo subito...non provo nulla!<<
a volte il disagio non è solo percepito come mentale, ma passa anche attraverso il corpo, così si ha la sensazione di non sentire nulla o di non provare interesse. Si tratta semplicemente di un tentativo disfunzionale per mettere le distanze dall'altro.

E' altrettanto importante comprendere che con un intervento psicologico esiste la possibilità di superare queste difficoltà e recuperare il piacere di un tempo.







[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie dr. Del Signore per la risposta,

Avete messo a fuoco il problema e adesso riesco a capire in parte perchè mi comporto così...
Ma visto che è una cosa inconscia, che non comando io, perchè ovviamente non decido io se farmi piacere una persona piuttosto che provare un sentimento..
C'è un modo per "guarire"? oltre ad un intervento psicologico....
Devo lavorare su me stessa ma non ho capito in che modo..... il "lutto" mi sembra di averlo superato, il problema sta proprio lì, forse non sono ancora guarita del tutto.......ma come faccio?
E' giusto che io continui a frequentare persone nuove?

Un grazie infinito....
[#8]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Non è una questione di "guarigione", ma di consapevolezza di se e siccome le relazioni affettive si costruiscono su una base prevalentemente inconscia (almeno secondo il mio punto di vista) l'intervento psicologico è fondamentale, perché non basta dare indicazioni su cosa fare o non fare.

Frequentare persone nuove non credo possa avere ripercussioni negative, ma se non affronta certe tematiche difficilmente riuscirà a migliorare la sua condizione, che peraltro dura da diverso tempo.





[#9]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,
ci scrive:
<<A dire la verità io mi sento pronta per una nuova storia, ma non riesco a provare nulla con nessun ragazzo <<

Si sente pronta, ma solo con la mente;
i sentimenti - che percorrono altre strade - non si attivano, si rifiutano.

Perchè?

O non sono ancora pronti: però il tempo trascorso (più di un anno) dovrebbe essere sufficiente per l'elaborazione di un lutto quale è la fine di un amore.

Oppure l'elaborazione si è bloccata, la Sua situazione interiore non evolve, è in stallo.

Se così fosse, un intervento psicologico sarebbe oltremodo consigliabile, al fine di riprendere in mano la Sua vita.


Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio