Dag

Salve , ho 23 anni e da più di un anno soffro d'ansia,diciamo che ho disturbi psicosomatici,per quasi un anno ho sofferto di tachicardia,numerose visite cardiologiche effettuate con riscontro negativo,poi a luglio si è aggiunto un altro sintomo ovvero la mancanza d'aria,ho come la sensazione di respirare a vuoto,non riesco sempre a fare un respiro profondo,come se avessi i polmoni pieni,come se avessi la cola stretta,questo disturbo è andato via per svariato tempo per poi tornare da più o meno tre settimane a questa parte,volevo sapere se sono cose riguardanti l'ansia,se succedono anche ad altre persone,è da più o meno 4 mesi che sto facendo psicoterapia.
[#1]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
Gentile ragazzo

riguardo alla sua situazione, da questa postazione on Line, non possiamo fare altro che ipotesi senza fondamento dato che non la conosciamo di persona ne tantomeno sappiamo la sua storia clinica e il suo funzionamento cognitivo.

La invito per tanto a rivolgere la medesima domanda al/alla collega con cui segue il percorso terapeutico che meglio di chiunque altro, potrà darle delucidazioni in merito.

Cordialmente

Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

[#2]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 45
La sintomatologia che descrivi potrebbe essere compatibile con una problematica ansiosa, perché la fame d'aria, la tachicardia ma anche la sudorazione eccessiva, tremori agli arti...

Vero è che se sei già in terapia, la diagnosi deve essere già stata posta dal Collega che ti segue.

Che tipo di psicoterapia stai seguendo?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test