Sessualità

Ciao sono un ragazzo di 21 etero e fidanzato molto appagato sessualmente dalla mia ragazza
Qualche volta mi è capitato di essermi masturbato pensando agli uomini questo prima di essermi messo con la mia ragazza quindi ero ancora vergine una volta quest estate ma l uomo lo immaginavo senza parti intime maschili e qualche volta quando ero più piccolo ma dopo la masturbazione mi facevo schifo e pensavo a perché l avessi fatto provavo disgusto oppure a volte mi masturbavo con addosso mutandine da donna o solo odorandole e lo stesso vale per le calze velate tra l altro sono feticista dei piedi delle donne
Il 90 percento delle volte della mia vita mi sono sempre masturbato pensando alle donne
A circa 7/8 anni ho avuto un esperienza omo ho praticato sesso orale e "anale" senza penetrazione e mi eccitavo o credo ma provabo disgusto dopo anchs da piccolo mi ricordo che non mi piaceva particolarmente
Poi dai 12 anni in su sono sempre uscito con ragazze mi sono sempre innamorato delle.ragazze
Ultimemente quando non ho voglia di farlo con la mia ragazza che di media nelle settimane buoone lo facciamo decine di volte inizio a dubitare su me stesso e riaffiorano questi ricordi e ho paura di diventare o essere omosessuale io sono una persona che non è omofoba per niente però mi piace stare con le donne mj sono sempre piaciute e allora inizip a dubitare di tutto su me stesso fare domande chiedermi se lo sono nonostante mi eccito sempre con la mia ragazza e ne abbiamo parlato pure tante volte di questa cosa penso sia solo una fissazione che mi viene in mente spesso e faccio mille domande e mi fa esaurire e mi chiedo perché qualche volta ho avuto masturbazioni omo ecc... mi confonde parecchio anche se il tutto durava solo il tempo della masturbazione ho provato a guardare dei video porno gay da poco e mi sono venuti i conati di vomito però continuo a chiedermi se lo sono o meno però penso spesso che se lo fossi in fin dei conti lo saprei e non credo di star reprimendo questa cosa seno non avrei voglia o non starei sempre apresso alla mia ragazza o alle donne ma mi concentrerei su altro non ho interesse a sperimentarlo ora da adulto mi piacciono le donne ma sono super confuso mi sto esaurendo sono giorni che leggo e non capisco faccio domande mi cerco di autoconvincere a volte funziona altre no peggio penso che se mi sto autoconvincendo magari sono un gay represso sono molto spaventato e ho paura e mi viene il panico però mi mette a disagio essere toccato dagli uomini oppure stare solo con gli uomini e tutte queste cose ho un sacco di amici ma non mi è mai venuto in mente di toccarli o cose simili anzi e sono molto confuso mi sto esaurendo sul serio se qualcuno vuole dare il suo parere è ben gradito grazie
E comunque soffro di ansia e sono molto geloso e un po possessivo nei giusti modi nei confronti della mia ragazza credo di amarla è la prima persona che amo dopo la morte di mio padre e a volte ho paura di essere gay e quindi di non poterci più stare insieme toccarla e.passare i bellissimi momenti che passiamo insieme ho paura molta perché non ce la.farei senza di lei è tutto per me è la mia vita per questp sono molto confuso spero jn un vostro consiglio
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente.

"..ho paura di essere gay e quindi di non poterci più stare insieme toccarla .."

Lei sta ancora assumendo la Paroxetina? Per quale disturbo?

I dubbi che Lei espone nel Consulto presente
sembrano evocare pensieri ingombranti e parassiti, che Lei non riesce a padroneggiare.

E sul dubbio:
"Sarò gay?"
inizia a costruire mille scenari, tutti disastrosi.
Come ciò sia frutto della Sua mente e come ciò avvenga lo può leggere qui:
https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/790-e-se-fossi-omosessuale.html

Saluti cordiali.
Carlamaria Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]
dopo
Attivo dal 2017 al 2019
Ex utente
Allora inanzitutto grazie dottoressa
Quindi secondo lei è solo un ossessione è normale che è capitato di masturbarmi pensando a persone dello stesso sesso però quando ero vergine perché ho letto su questo disturbo ossessivo e mi ci ritrpvo molto sono anni che a periodi mi viene e altri non mi ricordo che esiste perché sono me stesso e felice
Perché se fossi stato omosessuale in fin dei conti avrei trovato piacere a cercare persone del mio stesso sesso e non darei soddisfatto del.rapporto sentimentale e intimo.con la mia ragazza la paura di non poterla toccare più o che da ub giorno all altrp mi sveglio e sono dell altra sponda mi preoccupa non perché avrei paura di dirlo ma perché bo non la sento mia come cosa sono felice quando con la mia ragazza facciamo tanto l amore e mi sento in paradiso ma a volte quando ho questo.calo di desiderio mi tornano in mente queste cose
La paroxetina la prendevo per attacchi di panicp ma ho smesso subitp perché mi faceva stare malissimo peggio addirittura
[#3]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103

"..La paroxetina la prendevo per attacchi di panicp";
ipotizzavo per pensieri ossessivi...

Saluti cordiali.
Carlamaria Brunialti
[#4]
dopo
Attivo dal 2017 al 2019
Ex utente
Mi potrebbe dare un parere su quanto ho scritto nella replica?
[#5]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
"...Quindi secondo lei è solo un ossessione ...

On line non si possono fare diagnosi,
e dunque se il dubbio è pesante da sopportare deve confrontarsi di persona con un nostro Collega.

Ma molte risposte sono già contenute nell'articolom linkato,
se ci si ritrova.

Saluti cordiali.
Carlamaria Brunialti
[#6]
dopo
Attivo dal 2017 al 2019
Ex utente
Va bene grazie credo che se lo fossi in fin dei conti lo saprei e non starei o mi piacerebbe stare insieme alle ragazze
Ma mi piacerebbe cercare altro mi capita questa cosa.col calo del desiderio spesso e volentieri
Se fossi omosessuale non credo che mi metterei problemi a cercare persone dello stesso sesso per essere felice
Io sono felice con le donne molto felice non sono omofobo o robe preistoriche simili ognunp può fare quello che vuole basta che nom ci provi con me
Non credo che essendolo mi porrei tutti questi quesiti e mi ucciderei il cervello lo saprei e basta e non penso che chiederei alla gente come faccio de lo sono o no
Spero che questo periodo passi come sempre e riesca e ritrovare ancpra una volta il vero me perché quando ho dubbi non mi sento me stesso mi sentp me stesso stando o essendo toccato dalle ragazze dai maschi mi crea disagio non eccitazione se no lo saprei se vuole dirmi qualcosa è ben accetto grazie
[#7]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Buona sera,
c’è una gran confusione nel suo racconto.

Va avanti indietro nel tempo e nei ricordi citando esperienze adolescenziali, ansie da adulto, rapporti sessuali con la sua fidanzata, intervallati da travestitismo e da attacchi di panico ed ansia.

Immagino che chi le abbia prescritto il farmaco abbia erogato anche una diagnosi clinica.

Immagino anche che la farmacoterapia sia stata affiancata ad una psicoterapia.

Nel caso in cui questo non sia stato fatto, le suggerisco di rivalutare il quadro clinico per stabilire come risolvere la sua confusione.

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#8]
Dr.ssa Arcangela Annarita Savino Psicologo 43 3
Gent.le Utente,
sebbene condivida con la Dott.ssa
Brunialti una presenza ossessiva di quanto esposto, io non riesco a ritrovare nel suo racconto "la Paroxetina". Ho letto più volte il suo testo e il passaggio farmacologico non l'ho trovato.
Dalle ulteriori informazioni apprese (farmaco e attacchi di panico) si evince come il disturbo d'ansia di base sia il veicolo dei suoi attuali turbamenti ma come sostiene la dott.ssa Randone vanno inquadrati meglio e affiancati ad un percorso terapeutico necessario per una possibile risoluzione.

Cordialmente,
Dott.ssa Arcangela Annarita Savino

Dr.ssa Arcangelaannarita Savino

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio