Problema con un'adolescente

Salve,
Sono una ragazza di 32 anni e vorrei raccontarvi la mia storia in breve per avere qualche consiglio.

12 anni fa nasceva la mia quinta nipotina.
Io da subito mi sono presa cura di lei: la tenevo a casa quando la mamma era a lavoro, molte sere restava a dormire con me.
Passavano gli anni e il nostro rapporto era sempre più speciale.
Lei è sempre stata una bambina molto permalosa e gelosa, si trovava completamente a suo agio solo con me.
Con gli altri, compresi i genitori, era solita fare capricci e comportarsi male (anche dopo i 6-7 anni) e questo ha fatto sì che la mamma e il papà la portassero sempre a casa mia.

Quando cominciò ad andare in quarta elementare ci furono delle brutte liti in famiglia e questo portò a un brusco allontanamento che mi fa star male ogni giorno.
I primi tempi cercavo sempre il modo di vederla e ci riuscivamo spesso a casa di mia mamma, la zona neutra, ma col tempo anche questo scemò un po'.

Da due anni a questa parte lei però non mi cerca più, mi evita quando mi vede e non risponde alle mie chiamate.

In estate, che avremmo potuto vederci senza problemi anche con il permesso dei suoi genitori (nella casa di villeggiatura) mi ha evitata e stranamente mi hanno cercata e continuano a farlo le sue sorelle con le quali non abbiamo avuto lo stesso rapporto che ho avuto con lei (questo non vuol dire che non ami loro allo stesso modo).
Adesso lei ha quasi 12 anni ed è già una signorina

La cosa che però mi preoccupa tantissimo, oltre alla tristezza di averla persa, è il fatto che lei è diventata taciturna con tutti anche a casa, ha gli incubi e crisi notturne, soffre di sonnambulismo ed è tendenzialmente triste.

L'opposto di quando stava con me: era allegra, solare e sicura (anche troppo) di sé.

Ho provato a parlarle quest' estate dicendo che non avrei mai voluto allontanarmi da lei ma sono stata costretta, che le voglio bene e ci sarò sempre ma nulla è cambiato.

Cosa mi consigliate di fare per ricucire il nostro rapporto?
Può essere che ha semplicemente dimenticato 7 anni vissuti insieme?
E soprattutto questo suo malessere può essere collegato a questa vicenda?

Scusate per la lunghezza del messaggio ed eventuali errori dettati dalla fretta e dal cellulare.

Grazie
[#1]
Dr. Andres Rivera Garcia Psicologo, Psicoterapeuta 88 2
Pone una domanda estremamente complicata in quanto può essere tutto ma anche niente allo stesso tempo.
Non dimentichiamoci che l'adolescenza è un periodo di transizione estremamente delicato per un soggetto, a maggior ragione se femminile.
Avendo però scritto lei questo consulto, mi concentrerei maggiormente sul suo desiderio di voler a tutti i costi ricucire un rapporto ''speciale'' con questa ragazza che attualmente sembra avere altre questioni da affrontare.

Cordialmente,

Dr Rivera Garcia Andrès,
San Benedetto del Tronto
Psicologo clinico, specializzando in psicoterapia

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio