Rivolgersi a psicoterapeuta o psicologo o psichiatra?

Buon pomeriggio, mi rivolgo a voi per risolvere un dubbio.
Ho 22 anni, a 13 ho iniziato ad avere problemi nei confronti del cibo e a 17 ho iniziato a soffrire di ansia molto forte (anche con veri e propri attacchi di panico) e di disturbi dell'umore e di ipocondria.
Ho sempre alternato periodi in cui mi sentivo "bene" e periodi in cui mi sembrava di toccare il fondo, tra l'ossessione per il mio peso, il senso di essere "ingombrante" (sono assolutamente normopeso quindi non sono davvero ingombrante) e l'umore veramente incostante, tanto che a volte mi era difficile anche solo uscire di casa dalla tristezza o dall'ansia.
Mi sono decisa a chiedere aiuto, ma non so a chi rivolgermi tra le varie figure professionali.
Avevo pensato anche di rivolgermi al centro ospedaliero della mia città per la cura del problema alimentare ma ho il timore che non si focalizzeranno sull'aspetto dall'ansia e dell'umore.
Cosa potreste consigliarmi?
Grazie
[#1]
Dr. Andres Rivera Garcia Psicologo, Psicoterapeuta 129 3
Salve e grazie di aver scritto.
Non posso che condividere la sua scelta di affidarsi al centro ospedaliero della sua città.
Sono certo che, differentemente dalla sua idea, si prenderanno cura a 360 delle sue difficoltà, può starne certa.

In bocca al lupo,

Dr Rivera Garcia Andrès,
San Benedetto del Tronto
Psicologo clinico, specializzando in psicoterapia

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test