Utente 251XXX
Buonasera, ho 32 anni, un precedente aborto spontaneo nel 2010 alla 5° settimana. Attualmente sono in gravidanza alla 14esima settimana.
Il 23/03/2012 (alla 7° settimana) scopro di avere i valori Igm anticardiolipina a 43 MPL-U/ml, la mia ginecologa per precauzione mi ordina subito l'Aspirinetta. Ieri ho rifatto le analisi (dopo 7 settimane) e il valore Igm anticardiolipina è sceso leggermente a 28 MPL-U/ml ma comunque positivo (valori riferimento < 10)
Lupus anticoagulant, Anti Beta 2 glicoproteina I entrambi negativi.
Ho la visita reumatologica la prossima settimana, per verifica sindrome APS ma nel frattempo mi chiedo se è corretto associare subito alla cardioaspirina che prendo giornalmente il cortisone (Deltacortilen) senza aspettare altro tempo visto che ho appreso che questi anticorpi possono mettere a serio rischio il proseguio della gravidanza.Ho sentito anche dell'utilizzo dell'eparina in alternativa ad aspirinetta+cortisone.
Cosa mi consigliate di fare? Posso cominciare già da domani a prendere il cortisone per ulteriore sicurezza?

Grazie per una pronta risposta
Saluti

Teuta


[#1] dopo  
Dr. Antonio Tamburello

24% attività
0% attualità
0% socialità
LEGNANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2012
Gentile Signora,
l'uso del cortisone va preso in considerazione sulla base del quadro clinico generale, essendo numerosi gli effetti collaterali ad esso riconducibili.
In atto le consiglierei di assumere solo l' aspirinetta;
sarà il reumatologo, di concerto con il suo ginecologo, a stabilire la necessità di una terapia con eparina e/o cortisone.
In bocca al lupo
Dr. Antonio Tamburello