Utente 363XXX
Salve, il 02/08/2014 ho subito un aborto alla 21 settimana di gravidanza senza alcuna avvertenza che qualcosa non andasse bene. Adesso la ginecologa mi ha prescritto questa serie di esami di cui vi illustro i risultati: proteina c reattiva 0.74; coagulazione nella norma; proteina c cromogenica 95.6; proteina s libera 63.1; fattore II G20210A genotipo normale; fattoreV G1691A genotipo normale; MTHFR A 1298C genotipo eterozigote; MTHFR C677T genotipo eterozigote;ab Anti fosfolipidi igg negativo; ab antifosfolipidi igm negativo; ANA 1:80; nDNA negativo; ANTIC. ANTIGENI NUCLEARI negativo; anticorpi anticardiolipina igg 3.4; ant. anticardiolipina igm 17.6; ANTICORPI ANTIFOSFOLIPIDI IGG 22.60; ANT. ANTIFOSF. IGM 4.10; BETA 2 GLICOPROTEINA igg 16.1 e igm 2.7; complemento c3 139; complemento c4 26.
Dopo averli letti, mi ha detto che la prossima gravidanza dovrei prendere l'aspirina e mi ha detto di parlare con un reumatologo ma la visita l'hanno fissata tra due settimane, potete spiegarmi qualcosa? grazie

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gli antifosfolipidi generici e gli anticorpi antibeta2glicoproteina sono positivi come IgG (anticorpi della memoria). Ciò fa ritenere un loro possibile ruolo nella genesi dell'episodio abortivo che l'ha colpita.
Ovviamente l'aver trovato un possibile fattore causale, non esclude automaticamente che ve ne possano essere anche degli altri.
L'esame autoptico del feto e l'esame istologico della placenta sono stati effettuati?
Oltre a questo, una serie di altre indagini sarebbe consigliabile.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 363XXX

La ringrazio per la risposta, ho ritirato adesso l'esito dell'autopsia, in cui innanzitutto mi confermano che il feto si è fermato alla sedicesima settimana, a tal proposito le chiedo: io la penultima visita lo fatta alla 14 settimana e mi è stato detto che andava tutto bene, mentre alla successiva visita, alla 21 mi è stato detto che c'erano dei problemi, che ero quasi completamente senza liquidi (io non ho avuto perdite), e dopo due giorni non c'era battito. E' possibile che non si siano accorti di nulla?
Ritornando all'esito dell'esame è tutto normale per la sedicesima settimana,
PLACENTA: parenchima placentare con immagini di: focale accelerazione della maturazione villare, aumento dei nodi sinciziali e multiple aree infartuali. Calcificazioni villari. Lievi note di corionamniosite (stadio 1) e di intervellite acuta.
MEMBRANE AMNIOTICHE: lievi note di corionamniosite acuta (stadio1). Necrosi coagulativa e vacuolizzazione citoplasmatica del rivestimento epiteliale.
DIAGNOSI: aspetti di macerazione cutanea con segni di ipossia pluriviscerale da probabile deficit perfusivo placentar. Corionamniosite acuta (stadio 1).
La ringrazio in anticipo per la sua attenzione e per la risposta che vorrà concedermi.
Distinti saluti

[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
I fenomeni degenerativi che interessano un feto morto in utero non ne possono far derivare l'epoca precisa del decesso.
Le conclusioni cui si giunge con l'esame istologico della placenta si possono riassumere in due condizioni sfavorevoli che sono intervenute in questa gravidanza e sulle quali bisogna far luce con esami specifici:
a) un processo infettivo/infiammatorio della placenta e delle membrane amniocoriali (e del liquido amniotico)
b) un processo di riduzione della perfusione utero-placento-fetale.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente 363XXX

La ringrazio per la risposta e ne approfitto per chiederle quali sono gli esami specifici che dovrei fare.
Grazie

[#5] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Le posto l'intero pannello. Sarà, poi, il Collega curante a validarne o meno l'esecuzione in ogni sua parte.

Anticorpi anti: Nucleo – DNA – Fosfolipidi totali - Cardiolipina (ACA IgM ed IgG) – Endotelio – Muscolo liscio - Antigene microsomiale tiroideo – Tireoglobulina – ENA – Beta 2 Glicoproteina IgM ed IgG – Endomisio – Gliadina - Transglutaminasi
- Dosaggio frazioni C3 e C4 del complemento
- Dosaggio Immunoglobuline sieriche totali e frazionate
- Dosaggio glicemia, Insulinemia ed Hb Glicosilata a digiuno su prelievo singolo con calcolo HOMA – IR*
- Uricemia, GOT, GPT, LDH, Elettroliti, QPE, Emocromo completo, Es. Urine con valutazione del sedimento urinario, aPTT, PT, Fibrinogeno, AT III, D-Dimero
- Dosaggio degli Immunocomplessi circolanti
- Ricerca cellule LE - Ricerca del LAC (Lupus anticoagulant) e dei fenomeni LAC-correlati (KCT, RVVT) (se positivi, ripetere dopo 8 settimane)
- Valutazione di un esperto in Genetica Medica su di una eventuale incompatibilità HLA fra Lei e Suo marito con tests specifici
- Tests per trombofilia congenita:
Omocisteinemia a digiuno
Dosaggio Proteina C attivata
Dosaggio Proteina S attivata
Valutazione della resistenza alla proteina C attivata
Ricerca mutazione Leiden del Fattore V
Ricerca della mutazione G20210A del fattore II
Ricerca mutazione dell’enzima MTHFR e delle sue varianti alleliche principali (C677T – A1298C)
- Tests per ipofibrinolisi congenita:
Polimorfismo PAI 1 (ricerca genotipo 4G/4G)
Polimorfismo ACE (ricerca genotipo ACE D/D)
Ricerca mutazioni fattore XIII
Ricerca mutazioni fattore XII
Ricerca mutazione Beta – Fibrinogeno
Ricerca Mutazione HPA – 1
Ricerca mutazione gene APOB ed APOE

- Dosaggio di Progesterone e PRL in 18° - 21° e 23° giorno del ciclo, contando dal primo giorno del flusso mestruale, associando Ecoflussimetria Doppler delle Arterie Uterine

- Tampone vaginale e cervicale per: germi comuni, Ureaplasma, Mycoplasma, Chlamydia

- Citologia endometriale (ricerca plasmacellule) su prelievo dedicato (per-isteroscopico o Vabra o Endocyte)

- Cariotipo della coppia su linfociti del sangue periferico con ricerca delle mutazioni per la fibrosi cistica

- Esame del liquido seminale del partner dopo adeguata preparazione – in caso di marcata teratospermia, eseguire un esame FISH (o TUNEL test) sul liquido seminale.

- Dosaggio fT3, fT4, TSH

- Isteroscopia con biopsia endometriale da valutare sia istologicamente sia funzionalmente con endometriocoltura e ricerca infiltrati linfoplasmacellulari in casi selezionati.


Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli