Utente 267XXX
Gentile dottore.
solo alcuni giorni fa mi sono sottoposta alla mammografia e all'eco per completare l'esame.
Dalla mammografia non è risultato nulla di anomalo mentre dall'eco: "struttura dismogenea-a destra nel quadrante supero esterno al confine con il quadrante centrale esterno si evidenzia formazione ipoecogena con margini non definiti del diametro di 7mm senza polo vascolare ne' assorbimento, comunque non presente nei precedenti esami (mammografie e ecografie)
Preciso che l'ultima mammografia (ed ecografia ) è stata effettuata 18 mesi fa.
Ho 49 anni e mia madre ha avuto un cancro al seno 8 anni fa (che ha risolto bene).
Le vorrei chiedere quante possibilità ho che si tratti di cancro.
Comprendo di non darle strumenti sufficienti ma sono molto spaventata.
Devo eseguire RM con contrasto entro un mese.
Aggiungo che per ora non vedo cambiamenti al seno.

Cordiali saluti.

Paola P

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non c'è da spaventarsi perché comunque si tratta di una lesione di 7 mm e quindi possiamo parlare anche nella peggiore delle ipotesi di diagnosi precoce.

Non rispondo alla domanda "su quante probabilità" perché la medicina si basa su dati oggettivi e non sull'abilità a fare previsioni. Senz'altro sino alla diagnosi definitiva precauzionalmente va considerato un nodo importante in ragione della recente insorgenza, la sua età e familiarità.

Una agobiopsia ecoguidata potrebbe chiarire ogni dubbio.

Considerando anche il caso della sua mamma perché invece di angosciarsi nell'attesa ( tanto non può far nulla) non ci viene a trovare su questa discussione per imparare a...gestire la paura (^___^) ???

Legga

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno

anzi venga a raccontarcele le sue paure presentandosi con un nome (anche se non vero se non se la sentisse di presentarsi con il suo)

Tanti saluti e ci aggiorni pure se lo desidera
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 267XXX

Gentile dott Catania,
dopo averle scritto ho subito prenotato una visita presso l'ospedale di Ancona, del quale mi hanno parlato bene (anche per via di un ottimo servizio di radiologia).
Sono stata visitata dal responsabile del rep senologia il quale ha tentato di rassicurarmi dicendommi che l'immagine ecografica che gli stavo mostrando non faceva pensare a un tummore della mammella, inoltre dalla visita non ha trovato anomalie. Il nodulo comunque non è palpabile (forse in profondità).
Comunque, come ha detto lei giustamente, mi ha prescritto un'agoaspirato con es. citologico. Ha aggiunto che in pre-menopausa, visti gli importanti sbalzi ormonali, si possono formare cisti quindi non si può escludere la natura benigna del nodulo.
Cosa ne pensa?
Ieri ho fatto l'agoaspirato ecoguidato. Attendo la risposta.

Cordiali saluti.


Paola

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>non si può escludere la natura benigna del nodulo.>>

Se le ha detto così ....perché non crederci ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 267XXX

Gentile dottore, la ringrazio per la disponibilità, in questo momento è per me molto importante poter contare su un medico competente e preparato come lei al quale poter rivolgere domande.
So che il dott. xxxxx che mi ha visitata ad Ancona ha solo cercato di tranquillizzarmi, mi ha vista davvero spaventata e la sua professionalità gli ha imposto un comportamento adeguato alla situazione.
Comunque io non sono un'illusa e sento che le cose non andranno proprio bene.
Se permette le faccio qualche altra domanda.
Da circa due mesi avverto la presenza in gola di muco che mi induce a schiarirmi spesso la voce. Due settimane fa ho avvertito la presenza di un corpo estraneo . Mi sono precipitata dall'otorino che ha effettuato una visita endoscopica riscontrando chiari segni di reflusso gastroesofageo. Avverto dolore che parte dallo sterno, passa sopra il seno, sento un po' l'ascella "tirare" e un vago dolore al braccio sinistro.Avverto anche fastidio alla parte alta della colonna vertebrale. Mi chiedo se può esserci qualche relazione con il nodulo al seno il quale non trovandosi proprio in superficie potrebbe già essersi infiltrato fino a provocare questi sintomi.
Mi perdoni se sono assillante a lei potrà capire cosa si prova quando i tempi per una diagnosi definitiva si allungano troppo. Per quanto si voglia essere bravi nell'autocontrollo la preoccupazione è tanta visto che si parla di tumori non di patologie fastidiose ma benigne.
Grazie mille.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non c'è sicuramente alcuna relazione tra i sintomi e la presenza del piccolo nodulo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 267XXX

Gentile dott. Catania, ho atteso il referto dell'asame citologico dopo aver fatto l'agoaspirato ecoguidato e....C1. Ma è possibile che una situazione la quale desta una preoccupazione non indifferente, debba trascinarsi così a lungo? Vorrei un suo parere.

P.S. Naturalmente sono in attesa di ripetere l'esame.

Grazie e buona giornata.

[#7] dopo  
Utente 267XXX

Mi scusi dottore ma rileggendo quanto aveva scritto in precedenza ho notato che il suo consiglio era un agobiopsia non un agoaspirato. Ora non so cosa vorrà fare il dottxxxxxxx, io comunque ho provato a suggerirgli l'esame da lei consigliato.

Ancora grazie.

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' la stessa cosa
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com