Utente 348XXX
Buonasera,
sono a chiedervi un parere circa i risultati di indagini condotte dopo aver rilevato la presenza di un nodulo al seno dx.
La mia età è di 30 anni e in famiglia c'è stato un caso di carcinoma mammario (nonna materna).
La prima ecografia effettuata ha segnalato la presenza di formazione ipoecogena di 7mm del quadrante superoesterno e mi è stato suggerito di effettuare visita senologica.
Dopo tale visita mi è stato consigliatao di effettuare una biopsia la quale ha dato esito B1. Dopo un mese ho percepito un cambiamento del nodulo alla palpazione per cui ho effettuato una nuova ecografia che ha rilevato un lieve incremento dimensionale con alone anecogeno.
Ho quindi effettuato ulteriori controlli (ecografia e mammografia) i quali hanno avuto il seguente esito: "in corrispondenza del reperto palpabile quadrante superoesterno / quadrante supero-centrlae a destra si apprezza una maggiore disomogeneità strutturale U4. Non linfonodi patologici in ascella. La mammografia non evidenzia la presenza di microcalcificazioni sospette. Pseudodistorsione dei quadranti superiori a destra."
Sono in attesa dell'esito di un nuovo esame istologico.
Vorrei sapere se la situazione sia da ritenersi preoccupante.

Ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sin qui NO, anche per le dimensioni descritte.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 348XXX

La ringrazio.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com