Utente 374XXX
Mia mamma è stata operata alla mammella destra per un tumore filloide di 3 cm, che dovrebbe essere benigno. Dopo sei mesi si è sottoposta ad ecografia e mammografia con i seguenti risultati:

Mammografia: parenchima fibroghiandolare con due addensamenti nodulari a sinistra invariati rispetto a controllo 2013. Presenza di microcalcificazioni sparse bilaterali.

Ecografia: parenchima ghiandolare regolare con presenza in RA QSI nodulo centimetrico invariato. Un linfonodo al prolungamento ascellare sinistro, Non linfoadenopatie ascellari.

Al centro le hanno consigliato un controllo, sia mammografia che ecografia, a distanza di un anno, sebbene in precedenza i controlli ecografici venivano svolti semestralmente.
E' possibile avere un parere in merito? In particolare se per la tipologia di neoplasia il monitoraggio annuale risulta congruo.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi scusi ma non comprendo bene >>Mia mamma è stata operata alla mammella destra per un tumore filloide di 3 cm, che dovrebbe essere benigno.>>

Un tumore fillode può essere benigno, oppure bordeline, oppure maligno.
Basta verificare con il referto dell'esame istologico


https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/68-fibroadenoma-devo-operare.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 374XXX

Buonasera dottore, nel referto istologico non si parla di benigno, maligno o border line.

Le riporto il contenuto.
Diagnosi: tumore filloide di 3 cm. Parenchima collaterale, versante retroareolare e margini di resezione con sostituzione fibroadiposa e ipotrofia delle strutture ghiandolari. Cute con normale morfologia.

Rimanendo in attesa di un suo parere le invio gli auguri di Buona Pasqua

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nel suo caso per dare un consiglio corretto sarebbe meglio si rivolgesse al chirurgo che l'ha operata.

Se operato correttamente (nel senso che sia stata fatta diagnosi nel corso dell'intervento con conseguente exeresi radicale in tessuto sano) e se benigno il follow-up può essere quello indicato (semestrale o annuale).

Ma non si può aggiungere alcun contributo perché un tumore fillode ha comportamenti biologici variabili e per questi suddivisi in Benigno, Bordeline, o Maligno, secondo una serie di caratteristiche istologiche della componente stromale : ipercellularità, pleomorfismo, attività mitotica, profilo dei margini.....

E' probabile che quello che ci descrive sia da considerare BENIGNO.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com