Utente 144XXX
Buonasera Dottore, sono ormai 6 anni che ho tolto un nodulo al seno sx, no chemio perchè ormonale, mastectomizzata. Come ogni anno faccio i dovuti controlli, infatti oggi ho fatto la mammografia e l'ecografia. Sono mesi che , palpandomi, sento di avere un nodulo di lato al seno mastectomizzato; l'anno scorso ho anche interpellato un oncologo che mi ha rassicurato sulla non pericolosità di tale nodulo. Oggi invece, il radiologo, rassicurandomi che sicuramente non è nulla perchè non vede sangue all'interno e mi fa male toccandolo, mi ha comunque scritto questo :",,si reperta immagine nodulare irregolarmente tondeggiante di circa 7mm di diametro, oscritta nel contesto di tessuto iuperecpogeno di aspetto ghiandolare........tale reperto, avascolare al color power doppler, è meritevole di controllo evolutivo e/o di ulteriori approfondimenti diagnostici (RNM, biopsia)." Il mio medico di base afferma sia più logico fare la biopsia, ma devo quindi prima fare una visita dall'oncologo, vero?? In ogni caso, cosa è meglio fare in questi casi?? E se il nodulo è fibroso, è pericoloso ??? La ringrazio, anticipatemente, se vorrà rispondermi. Buonasera.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ma non si fa prima , piuttosto che una Risonanza Magnetica a fare una agobiopsia o addirittura asportarlo in anestesia locale ?

Tanti saluti

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 144XXX

Grazie Dottorissimo, Lei non mi delude mai !!!

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com