Utente 450XXX
Buongiorno dottori, vi scrivo dopo qualche mese dal mio ultimo consulto che potrete vedere nella mia cronologia. A distanza di cinque mesi da quando è stata trovata questa formazione di circa 12 mm nella mia mammella sinistra volevo aggiornarvi sulla situazione: mi sono fatta seguire anche in un altro ospedale dove ho delle conoscenze. Nell’eco di maggio Si evidenziava questa formazione e la dottoressa mi aveva solo consigliato di tornare tra 6 mesi se volevo e non necessariamente di eseguire un agobiopsia ma solo di tenere controllato. Io però dopo due mesi, appunto in un altro ospedale, ho rifatto l’ecografia e la formazione era rimasta uguale. Quest’altra dottoressa mi ha consigliato la stessa cosa dell’altra. Ma io oggi ho preferito fare comunque, a distanza di cinque mesi, un prelievo ecoguidato. Tutto questo più che altro per uno scrupolo mio.

Visto che sono incinta, ho appena iniziato il quinto mese, i dottori hanno pensato di farmi solo un esame citologico con prelievo. Ma senza anestesia, sperando che la parte prelevata fosse sufficiente e così è stato.

C’erano tre dottoresse e un anatomopatologo in stanza con me che ho potuto vedere subito i vetrini. Dall’ecografia le dimensioni sono rimaste come cinque mesi fa, secondo loro sembrerebbe tutto apposto e anche a detta dell’anatomopatologo da una prima osservazione sembrerebbe tutto ok ma adesso proseguirà l’esame in laboratorio e tra una decina di giorni ci sarà l’esito. Non si capiva ancora bene se fosse una cisti densa o solida nel senso che anche con il prelievo sembrava un po’ duro quando l’ago e’ entrato ma effettivamente poi del liquidò c’era quando è stato messo sul vetrino, da come ho capito. Volevo chiedervi cosa ne pensate e se sia comunque significativo che le dimensioni in cinque mesi non si siano ampliate, nonostante io sia anche incinta. Grazie e saluti!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si quanto osserva e' senz'altro rassicurante.

Quel che e' sconfortante e' che dopo 5 mesi ancora non c'e' una diagnosi.

Alla faccia della DIAGNOSI PRECOCE ! (^__*)

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 450XXX

La ringrazio per la risposta. La diagnosi non c’era perché ho aspettato e targiversato per fare il prelievo perché per i medici potevamo aspettare e non necessariamente bucare! Quindi dopo 5 mesi ho bucato solo oggi ma avevo rifarò una eco 3 mesi fa..