Utente 443XXX
Salve, ho 28 anni, ho allattato al seno per 5 mesi ed ho smesso un anno fa. Sentivo bruciore ad un seno ed ho effettuato un'ex. Questo è il referto: corpi mannari di tipo fibroghiandolare. Modeste e diffuse disomogeneità della struttura. Non lesioni focali liquide o calcificazione rilevabili con la metodica. Area a carattere nodulare di forma ovalare ipoecogena con nucleo centrale iperecogeno tra i QQEE in sede parareolare a sx 7mm ×4×2 riferibile in prima ipotesi a linfonodo intramammario. Cute normale. Formazioni linfonodalu iperplasiche con caratteri ecografico di tipo reattivo nei cavo ascellare bilateralmente dx 10 mm sx 9 mm. Esame negativo per lesioni focali con caratteri di allarme. Mi è stato detto di ripetere fra sei mesi. E che i linfonodi si attivano come risposta a un processo infiammatorio. Ma nel caso del seno puo essere spia di inizio di qualcosa di brutto? Premetto che per mal di gola ero al secondo giorno di antibiotico. Cosa devo fare? Sono cose preoccupanti? Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se ci fossero stati dubbi non Le avrebbero dato un controllo a 6 mesi, ma consigliato un ulteriore approfondimento.
Se ne evince che pu'' cominciare a stare tranquilla.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 443XXX

La ringrazio dottore, però la dottoressa che mi ha fatto l'eco non mi ha dato molte spiegazioni, poi leggo "in prima ipotesi e non capisco se ci sia tutta questa sicurezza o se è una dicitura medica. Comunque potrebbe spiegarmi il referto? Perché si vede questo linfonodo? A quale processo infiammatorio sta reagendo? Lei la reputa una situazione normale? Non credo c'entri col mal di gola, dopo aver preso antibiotici potrebbero essere andati via? Mi scusi per le domande...