Utente 504XXX
Gentile Dottore,
Mia madre di anni 74, è reduce da ischemia cerebellare che l'ha colpita lo scorso marzo, ed in fase di degenza ospedaliera gli è stato diagnosticato un Nodulo ipoecogeno alla mammella con l'esame TAC, confermato anche con successive ecografie e ultima mammografia con il seguente referto:
Mammella a struttura adiposa (categoria ACR1).
"Piccolo nodulo ipoecogeno a margini lievemente irregolari a sede emitelca superiore dx, con caratteristiche sospette in senso eteroformativo, di mm 12x10x10."
Il nodulo nell'arco dei quattro mesi da quando è stato scoperto non ha mutato la sua grandezza e le sue caratteristiche ed inoltre abbiamo anche effettuato l'esame dei markers tumorali risultando gli stessi nella norma.
Da premettere che mia madre è da decenni in terapia anticoagulante (coumadin) per stenosi mitralica e aortica e necessiterebbe quindi di intervento chirurgico che abbiamo sempre cercato di rimandare per le varie altre patologie che l'hanno colpita nel tempo e per i rischi connessi all'intervento stesso.
La mia domanda è se mia madre necessiterebbe secondo voi di un intervento urgente per l'asportazione di questo nodulo, nonostante i rischi connessi alla sua condizione patologica o se invece non si potrebbe temporeggiare valutando la situazione tempo per tempo con controlli regolari ed anche se sarebbe consigliabile fare un'esame citologico con ago aspirato, visti i rischi connessi alla patologia, per avere certezze sulla natura effettiva di questo nodulo.
Nel ringraziarla anticipatamente resto in attesa di sua cortese risposta in merito.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Guardi che si fanno anche interventi in anestesia locale quando le condizioni generali non consentono altri interventi in anestesia generale.

Se lo desidera quando avra' maggiori informazioni puo' ripostare sul mio blog

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-2236.html

presentandosi con un nome di fantasia e le rispondero' nei dettagli
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com