Utente 545XXX
Buonasera,

Scrivo per un consulto per mia moglie di 44 anni.
Riporto l'esito della mammografia più ecografia alla quale si è sottoposta chiedendo un Vs parere in merito.

Paziente in terapia estroprogestinica anticoncezionale.
Mammografia eseguita nelle proiezioni standard acquisite in tomposintesi piu' laterale a
sinistra e ingrandimento radiografico diretto su microcalcificazioni localizzate nel quadrante
superoesterno di sinistra.
Quadro radiografico di mammelle fibroghiandolari a densità elevata.
A sinistra, nel quadrante superoesterno , si apprezza un'area di microcalcificazioni
eteromorfe studiate anche l'ingrandimento radiografico diretto e in proiezione laterale.
Nelle acquisizioni in tomosintesi, a sinistra, cranialmente alle calcificazioni , si apprezza
un'area di distorsione architetturale di aspetto irregolare "raggiato " delle meglio evidente
in laterale.
L'esame ecografico non ha evidenziato cisti o noduli solidi corrispettivo delle calcificazioni
segnalate che pertanto non sono da attribuire a calcificazioni da mastopatia fibrocistica.
Nel quadrante superoesterno a sinistra si evidenzia un'area ipoecogena disomogenea
possibile espressione dell'aspetto di distorsione descritto.
Le calcificazioni sono morfologicamente di non univoca interpretazione.
In associazione all'aspetto di distorsione descritto non può escludersi l'ipotesi di
calcificazioni atipiche.
Per i rilievi segnalati alla mammografia , preliminarmente a microbiopsia con VAB sulle
calcificazioni segnalate , si consiglia RMN con mezzo di contrasto .

Ora siamo in attesa di microbiopsia e della risonanza.

Volevo un Vs parere in quanto ovviamente sono molto preoccupato.
Grazie

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le rispondero' senz'altro ma dovrebbe con il copia incolla ripostare la sua storia e la sua chiara richiesta di consulto

Su

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-5731.html


Perche' nel suo caso per comprendere meglio la mia replica potrebbe essere necessario che io alleghi (qui non e' consentito) alcune immagini.

la pagina, che le ho allegato (Blog Ragazze Fuori di Seno) si aggiorna continuamente con l'arrivo dei post e comunque con il copia incolla puo' postare nell'ultima pagina del blog in fondo in basso dove c'e' una finestra per I commenti.

Si presenti per favore con un nome, MI RACCOMANDO e mi raccomando 2 volte
(Ovviamente va bene anche un nome di fantasia se ci tiene alla privacy).
.
SPECIFICHI SE PRESENTA UNA STORIA FAMILIARE PER TUMORE AL SENO O ALL'OVAIO
L'aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 545XXX

Ho appena scritto anche sul blog..assieme a mia moglie..
Speriamo di riuscire ad avere un po più chiare le idee..
Grazie mille