Utente 992XXX
salve volevo porvi un quesito in merito ad una cosa penso un po strana che ho notato poco tempo fa...
Premetto che non ho mai avuto problemi di prostata, cistite o patologie che intaccassero in un certo senso l'apparato genitale...
Durante qualche analisi era presente della cosi chiamata "renella" perchè bevo poca acqua ma non penso centri più di tanto.
Praticamente mi sono accorto che non avendo attività sessuale compresa masturbazione (qundi non eiaculando praticamente da circa una settimana),
mi è capitato urinando che alla fine dell'atto sento come se dovessi urinare ancora, ma avendo scaricato quindi con l'acqua limpida scopro che le altre goccioline non erano di urina ma da quello che mi è parso di vedere e capire,
di sperma, dalla consistenza mi sembrava questo.
Vorrei soltanto capire se è normale e fin dove non risulta più normale, grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Non è normale perdere delle "goccioline di sperma" dopo aver urinato neppure con un'astinenza sessuale di circa una settimana.

Senta ora il suo medico di fiducia e poi a ruota un esperto urologo od andrologo.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 992XXX

la ringrazio per la risposta intanto, dottore, ma volevo chiederle, così tanto per stare più tranquillo, se è una cosa grave, o comunque in genere cosa potrebbe significare questo problemino, che ripeto ho notato per la prima volta l'altro giorno, ma non ho fatto caso se mi è successo altre volte, grazie.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le ripeto, da questa postazione e senza neppure vedere quello che lei chiama "goccioline di sperma", niente di preciso e serio le posso dire.

A questo punto, prima di arrivare a conclusioni cliniche troppo affrettate, bisogna consultare, senza perdere altro tempo, un esperto andrologo e con lui iniziare un mirato iter diagnostico per verificare la sua reale situazione clinica e poi impostare le successive strategie terapeutiche, soprattutto se il disturbo si ripresenta o continua a manifestarsi.

Un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 992XXX

ora che ci troviamo in argomento, posso chiederle una cosa?
sa dirmi se esiste un test hpv? perchè leggevo delle cose in merito a questo virus per cui viene preso in considerazione molto più per il sesso femminile, quindi mi chiedevo se il test che si fa, ammesso che esista, possa farlo anche l'uomo.
grazie

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo le valutazioni che fanno le signore possono essere condotte anche sugli uomini per confermare o meno una eventuale presenza del virus da lei ricordato.

Anche se il sintomo da lei indicato non fa sospettare la presenza di un HPV, senta ora il suo andrologo in diretta.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 992XXX

no infatti no dottore, ha ragione, ma se a questo le aggiungo che da un anno o quasi, ho avuto una depigmentazione leggera prima 2 o 3 chiazzette sullo scroto, ora quelle sembrano essersi attenuate, e la depigmentazione è passata direttamente sulla parte superiore del glande, come se fosse vitiligine. Sono stato anche quest'estate da una dermatologa la quale mi disse che poteva trattarsi di vitiligine, e che la vitiligine non ha cure specifiche, poi se a questo aggiungiamo anche che sul torace anche se in forma lieve ma comunque visibile ho delle macchie che farebbero pensare a dei funghi, che sempre allora ho curato con dei medicinali prescritti ma ancora ora sono visibili, per questo pensavo all'HPV perchè da quello che mi è parto di capire si può presentare anche sotto forma di macchie sul glande o comunque della pelle...

[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

ho l'impressione che lei tenda a personalizzare tutta una serie di sintomi letti sul web e nei quali pensa di potersi riconoscere...
Non cerchi di fare diagnosi, abbastanza fantasiose e preoccupanti ma , in caso di dubbi, si rivolga al suo medico che ha una preparazione tale da poterle dare una risposta precisa o indicativa in merito.
dalle sue descrizioni non vedo segni di malattie, forse una pityriasis versicolor (banale infezione cutanea da funghi)
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#8] dopo  
Utente 992XXX

sicuramente ha ragione dottore, soltanto che non capisco il motivo di queste manifestazioni cutanee, e dell'ultima cosa accaduta l'altro giorno, che come mi ha scritto l'altro dottore, non è del tutto normale, comunque grazie per il consulto!

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le ripetiamo ancora che, da questa postazione e senza neppure vedere od analizzare quelle che lei chiama "goccioline di sperma", niente di preciso e serio le possiamo dire.

Non drammatizzi ed ora senta e veda in diretta un medico.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com