Utente
Egregi dottori,
Sono un ragazzo di 21 anni e ad oggi aggiungerei molto spaventato, vi prego quindi di dirmi se è realmente giustificata la mia preoccupazione.
Fino a circa 1 mese e mezzo fa ho avuto dei rapporti con una ragazza, rapporti non completi consistenti in masturbazione reciproca, e sporadicamente, prestazioni orali "esclusivamente" ricevute da lei. Premetto che la ragazza in questione non ha un passato promiscuo e soprattutto prima di me non aveva rapporti circa 8 mesi.

Oggi mi ha detto che dopo visita ginecologica le sono stati diagnosticati dei condilomi. Come devo comportarmi? Ripeto che non ci sono stati assolutamente sfregamenti tra le nostre parti intime ne rapporti veri e propri in cui si sarebbe potuto manifestare un contatto tra le stesse. Non posso comunque certificare che dopo aver toccato lei, io non mi sia nemmeno sfiorato, ma sono appunto certo che non ci siano stati contatti diretti.

Inoltre, ho visualizzato delle foto rappresentanti condilomi sui genitali maschili e non riscontro nulla di simile su di me, a parte delle "palline di grasso" (scusate il termine poco appropriato) sulla parte laterale del prepuzio, che ho comunque, da quanto ricordo, sin da bambino.

Posso tranquillizzarmi? O Devo appunto preoccuparmi? Cosa dovrei fare?

[#1]  
Dr. Leonardo Di Gregorio

28% attività
0% attualità
12% socialità
CASTELLAMMARE DEL GOLFO (TP)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
stia tranquillo ma cerchi sempre di avere rapporti protetti
Dr. LEONARDO DI GREGORIO

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, posso star tranquillo anche per quelle sulla parte laterale del prepuzio?

Un'ultima domanda, una eventuale insorgenza della malattia sopra citata sarebbe facilmente identificabile?