Utente 154XXX
Buongiorno
da metà marzo causa minzione frequente (ogni ora), il medico di famiglia mi diagnostica cistite da curare con Augmentin per 5 gg,verso fine sembrava andar meglio ma dopo2-3 gg dopo la fine della cura le minzioni aumentano insieme a dolore pelvico e al coccige.Premettendo che faccio bici la dottoressa mi da Levofloxacina per 7 gg (1al di)più topster per 10gg per sospetta prostatite associata a fermenti lattici.Insieme a tale cura eseguo esami urina complete che notano presenza escherichia coli 100000u/ml e visita urologica.finita questa seconda cura mercoledì 28 marzo le minzioni sono diminuite eccetto un episodio domenica scorsa(sarà stato un pesce d'aprile).mercoledì effettuo la visita urologica dove l urologo nota che la prostata va bene e mi prescrive nuovamente levofloxacina(2al di) x 7 gg + topster x10gg e danzen dopo i tre pasti principali.effettuo la cura per 2gg ma da venerdì sera accuso meteorismo,pancia gonfia e dolore lancinante alla schiena,dando la colpa all' antibiotico lo sospendo e prendendo tachipirina il dolore alla schiena sparisce ma rimane la pancia gonfia e stamattina anche una scarica diarroica che mi ha liberato dal gonfiore all' intestino.cosa posso fare?la prostatite sembra andar meglio,da una decina di giorni,la mia paura è che non vorrei diventare dipendente da antibiotici per contrastare la prostatite qualora questa si riattivasse nei prossimi giorni anche perchè l intestino credo non sopporterebbe.grazie per l' attenzione cordiali saluti e buona Pasqua.

[#1] dopo  
Dr. Silvio G. Festa

20% attività
0% attualità
0% socialità
CASERTA (CE)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
Letta attentamente la sua storia clinica penso che le cure intraprese siano sufficienti a controllare i sintomi descritti. Purtroppo lo stile di vita influisce in modo determinante sullo sviluppo dei sintomi disurici e la complessita' dell 'apparato urinario rende talvolta lunghe e tediose le cure. Quindi si agli antibioticii, al cortisone agli antiinfiammatori e ai fermenti lattici, ma attenzione anche all'alimentazione, al movimento, all'attivita' sessuale che possono essere determinanti nello scongiurare eventuali recidive o utili per evitare la cronicizzazione del fenomeno. Cordiali saluti e buona Pasqua
Dr. Silvio G. Festa

[#2] dopo  
Utente 154XXX

La ringrazio per la celere risposta anche in un giorno festivo come questo.Faccio bene per il momento a interrompere l'antibiotico visto la diarrea e i dolori alla schiena ,spossatezza e il gonfiore alla pancia.stasera ho la febbre a 37,8 anche perché i problemi urinari sembrano essere passati in fatto di regolarità ora urino ogni 2-3 ore ma per il fatto (almeno io credo) che ho la pancia gonfia che preme sulla vescica.
Grazie mille per l attenzione.