Utente 316XXX
Salve,
3 settimane fa' ho avuto un rapporto orale scoperto con un partner occasionale.
Qualche giorno dopo ho iniziato ad avere febbricola,mal di pancia e dissenteria.dopo qualche giorno mi e' comparso un dolore al testicolo dx.mi sono recato da un urologo, che mi ha detto che era un epididimite acuta,mi ha dato levofloxacina per 10 gg, ma dopo l ottavo giorno ho accusato un lieve dolore al tendine d Achille ed un forte dolore alla spalla.l ' epididimite e' migliorata,ma non guarita,xe' ho ancora fastidi.
Che cosa devo fare?qui e' tutto chiuso e non vorrei andare al pronto soccorso.per favore, un consiglio

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Eh, sostituirsi alle strutture sanitarie non è possibile (e non è corretto).
Vediamo di fare comunque una valutazione che possa esserLe utile: Il dolore al tendine è (forse) da mettere in relazione all'assunzione dell'antibiotico. Avrà letto o sarà stato informato del rischio di rottura del tendine d'achille assumendo antibiotici della categoria chinolonici, comunque il tendine è fortunatamente ancora integro.

Riguardo al fatto che i sintomi non siano ancora passati i casi sono 2:

se non vi è stato alcun miglioramento, allora la terapia non è stata utile, il tal caso non c'è che da rivolgersi ad un medico.
Se c'è stato miglioramento del gonfiore e del dolore, la cura ha verosimilmente funzionato.
Per la scomparsa completa del gonfiore ci vuole ancora tempo e potrebbe essere utile assumere antinfiammatori, fermo restando che tra un paio di settimane dovrebbe sottoporsi ad una batteria di accertamenti microbiologici per capire se l'infezione seminale è stata realmente dominata.
Cordiali saluti.
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#2] dopo  
Utente 316XXX

Grazie dottore per la celerità .stare male a ferragosto implica non sapere neanche a chi rivolgersi perché tutto e' chiuso.E alla sofferenza si unisce l ansia di fare ,da soli, la scelta sbagliata.

Nello specifico , si l epididimite e' migliorata, ma sospendo l antiobiotico anche se non ho finito il ciclo?ho paura che se non ho debellato i batteri del tutto,questi diventino poi resistenti ad un secondo eventuale ciclo.siccome non voglio rischiare di lesionare i tendini del piede e della spalla,che mi fa' molto male,posso fare un altro ciclo di cure , cambiando l antibiotico,per essere sicuro di aver debellato la malattia?
Ps per il dolore alla spalla ho usato l ibuprofene,che di solito tollero molto bene.lo ritiene adatto?
Grazie di cuore

[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Dopo 8-10 giorni si può provare a sospendere l'antibiotico e vedere che succede. Stia tranquillo! Segua i consigli già forniti e ci tenga aggiornati. Cordiali saluti
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#4] dopo  
Utente 316XXX

Grazie,dottore.sono molto spaventato perché il tendine mi fa male, ed inoltre 48 ore dopo che ho sospeso l antibiotico ho sentito prima un forte formicolio ali testicoli e dopo qualche ora ho avvertito un forte bruciore alla prostata (che finora non mi aveva dato problemi) ed un indolenzimento anche all altro testicolo.che cosa devo fare?andare in ospedale o aspettare qualche giorno,fino a quando riesco a fissare una visita ?grazie