Utente 440XXX

Gent.mi dottori,

sono all’estero in vacanza con mia moglie e nell’ultima settimana ho avuto molti rapporti sessuali con lei (non uso preservativi). Il che mi fa ovviamente piacere, da due giorni però sulla parte superiore del glande sono comparse delle macchie rossastre, lievemente sporgenti, come se fossero dei brufoletti.

Nella zona inferiore del glande, ai lati del frenulo, questi brufoletti hanno anche una punta bianca. Sulla parte superiore del prepuzio, all’altezza della base/del solco glande, si è formata come una corona o cerchio di pelle arrossata e lievemente sporgente.

Per il resto non ho bruciore, dolore, prurito, essudazioni o altri disturbi.

Guardando un po’ in internet, credo che si tratti di una balanopostite.

So bene che non si fanno diagnosi a distanza, dato però che rientro in Italia a fine mese, volevo quindi chiedervi qualche consiglio riguardo al da fare.

Posso comprare qui in Portogallo qualche crema in farmacia? Mia moglie ha con sé un tubetto di Gentamicina EG 0,1 %, potrebbe andare bene?

Una volta tornato in Italia, qual è lo specialista indicato per questo genere di problemi? L’urologo, l’andrologo o il dermatologo?

Nel frattempo, in assenza di dolore ecc., posso avere altri rapporti (con preservativo)? O l’attrito peggiora ulteriormente la situazione?

Vi ringrazio in anticipo per le vostre risposte.

Cordiali saluti

Andrea

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Con i limiti che anche lei dimostra di aver ben presenti, in assenza di disturbi locali, possiamo pensare ad una modestissima irritazione da cause verosimilmente banali. Provi ad aplicare la crema antibiotica, ma solo brevemente, se non induce variazioni non insista. Potrebbe essere un'idea il proteggere i rapporti con il preservativo, comunque anche qui bisogna valutare se vi sono veramente benefici o meno. Non insista troppo con l'igiene loca utilizzando detergenti aggressivi. Se la manifestazione persistesse sarà poi il caso di farsi vedere da un nostro Collega dermatologo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 440XXX

Gent.mo Dr. Diana,

La ringrazio molto per la veloce e rassicurante risposta.

Applicherò la crema per qualche giorno e se gli arrossamenti non scompaiono, al rientro in Italia andrò subito dal dermatologo.

Di nuovo grazie mille e cordiali saluti.

Andrea