Utente 267XXX
Salve , volevo chiedervi come mai il mio pene a riposo si retrae cosi tanto da essere minuscolo : ho una brutta prostatite ormai da un anno e che dopo svariati esami continua a non risultare nulla . Ho dolore al pene pene sotto i testicoli al retto all'interno coscia e alla schiena e ogni volta che eseguo il test di Meares con il massaggio prostatico esce fuori sempre tanto secreto. Il dottore che mi sta curando dice che sicuramente ho un infezione prostatica, che la prostata è molto congestionata ma che misteriosamente non riescono mai a trovarmi qualcosa negli esami. la mia domanda è la retrazione del pene così eccessiva a riposo è collegata alla mia mia prostatite che non passa mai ?

Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
L'abbondanza della secrezione non è a nostro avviso necessariamente legata alla presenza di una infezione. Anzi, questa ci pare caratteristica della congestione della ghiandola, che è più tipica delle cosiddette "prostatiti abatteriche". Al test di Meares, se lo si pratica, bisogna poi dare credito, altrimenti è inutile effettuarlo. Sul riflessoche questa condizioni abbia sulle dimensioni saremmo però abbastanza scettici. Le dimensioni del pene dipendono sostanzialmente da quelle dei corpi cavernosi che - così come non possono essere aumentate - non si può pensare possano ridursi al di sotto della loro fisiologica dimensione a riposo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing