Utente 130XXX
Gentili Dottori,
ho 47 anni e da un anno e mezzo sono stato sottoposto a trapianto renale e va tutto bene. Facendo la visita urologica, l'urologo mi ha prescritto il Profluss per due mesi 1cp die.
Parlando col dottore che mi segue in ospedale per il trapianto, mi ha consigliato di non usarlo perchè a sua detta, non si conoscono gli effetti sul rene. Vi chiedo se, per vostra conoscenza professionale è possibile per me assumere questo farmaco.
Grazie mille

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il prodotto in questione è una combinazione di integratori alimentari e come tutti questi prodotti ha un'efficacia molto variabile e poco prevedibile. In linea di massima si tratta comunque di prodotti naturali a modesto impatto e perlopiù privi di effetti collaterali. Sinceramente non crediamo che possa arrecare danno, ma altrettanto non siamo certi che possa portare significativo beneficio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 130XXX

Salve Dott. Piana,
da quello che ho capito dal suo commento, quindi sarebbe meglio evitarlo come mi ha detto il nefrologo?

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
A nostro parere si tratta di un complesso di integratori che non dovrebbero avere alcuna influenza negativa sul rene. L'efficacia sulla prostata e i suoi disturbi è un'altro discorso.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 130XXX

Grazie Dott. Piana è stato chiarissimo.
Saluti