Utente 398XXX
Buonasera cari dottori.
Sono un ragazzo di 26 anni, non ho mai avuto problemi di questi tipo per cui chiedo qualche consiglio su come dovrei muovermi.
Dopo 3 giorni di perdite dal pene di una piccola quantità di liquido giallastro e dei leggeri bruciori, il dottore mi ha prescritto la antibiotico, levofloxacina 500mg al di.
Ormai sono 4 giorni che lo prendo, le perdite si sono notevolmente attenuate,soprattutto durante il giorno, ma ancora la mattina perdo una piccola goccia di liquido dal colore semi trasparante tendente al giallo.
Mi chiedo quanto tempo ci metta l antibiotico a fare effetto e se sia il caso di interrompere e fare un tampone uretrale oppure continuare la terapia. In tal caso, la durata di 7 giorni della terapia é corretta ? O dovrebbe essere più lunga ? Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

segua ora l'indicazioni ricevute se, dopo 15 giorni dalla fine della terapia con antibiotico, dovessero continuare le "perdite" allora potrebbe essere utile sentire in diretta il suo urologo di fiducia e con lui eventualmente decidere di fare un tampone uretrale e relativa valutazione colturale con antibiogramma , se questa dovesse risultare positiva.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 398XXX

Grazie della risposta dottore.
Ad ogni modo, è consono un ciclo di soli 7 giorni ?
dato che i sintomi sono minimi ( non ho dolore, nè bruciore, nè nessun altro disturbo attualmente) è possibile che dopo questi 7 giorni le piccole perdite si interrompano da sole ?
grazie

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Nella sua situazione clinica un ciclo di soli 7 giorni può essere adeguato.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com