Utente 477XXX
Buongiorno dottori,

premettendo che mi vergogno moltissimo ad aver creduto a queste fantomatiche tecniche di "allungamento" del pene di cui si è parlato anche su questo sito (che non illustro per non dare ulteriore visibilità) e sperando di non aver causato danni permanenti al mio organo, vorrei chiedervi un consulto.

E' passato ormai un giorno da quando ho avuto un trauma praticando la suddetta tecnica (praticata non più di 4-5 volte in totale e mantenendo livelli di pressione per un tempo inferiore a quello "consigliato") e non riesco a ottenere una erezione completa e durevole come accadeva prima.

Il trauma è consistito in una improvvisa sensazione di calore al glande a cui è seguita una altrettanto improvvisa e velocissima perdita di erezione (partendo da un 50-60% dell'erezione massima) che ha portato il pene in uno stato piuttosto turgido e "contratto" verso il corpo (simile alla sensazione che si ha quando si esce da acqua particolarmente fredda per intenderci).
Non ho avvertito nessun tipo di dolore.
Superficialmente non noto nulla di strano se non una leggera sensazione di bruciore alla corona del glande e una sorta di piccola "costrizione"/gonfiore a livello della vena più superficiale sul lato destro dell'asta.
Non ho problemi di minzione e la mattina successiva ho avuto una erezione spontanea che se ne è andata piuttosto in fretta, ma toccandomi non riesco ad avere una erezione.

Vorrei specificare che da qualche settimana soffro anche di uno stress abbastanza intenso che mi porta ansia e palpitazioni durante la giornata. Questo fatto ha aggiunto ulteriore stress e impossibilità a prendere sonno dovuta all'ansia di aver causato un danno permanente.

A parte la visita urologica (che farò sicuramente se non notassi miglioramenti entro pochi giorni), cosa ne pensate?

[#1] dopo  
Dr. Gaetano De Grande

24% attività
8% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Consiglio di fare subito la visita urologica ed una ecografia del pene. Non sembra che ci siano problemi importanti, ma se si è creata una piccola lesione, meglio intervenire presto.
Dr. Gaetano De Grande

[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una visita specialistica è sempre opportuna. circa la ecografia penso che nei primi giorni dopo un trauma da lei descritto ( assenza di ecchimosi, o ematomi) non si possano visualizzare ecograficamente lesioni dei tessuti cavernosi.
aspetti una decina di giorni, valuti se ci sono erezioni mattutine, eviti attività masturbatoria e rapporti
se, poi avesse l'impressione di un qualche deficit-problema senta lo specialista
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org