Utente 473XXX
Salve a tutti,
sono un ragazzo di 24 anni che combatte con una prostatite abatterica da Dicembre e che tra le varie cose sto cercando di risolvere tramite l'alimentazione. Poiché non ho trovato conferme e risposte univoche, in particolari su alcuni alimenti, vorrei un parere sulle cose di cui mi sto privando, se ne andrebbero aggiunte altre o se alcune in realtà potrei concedermele. Vi ringrazio per l'attenzione (Premetto che sono anche un paziente celiaco, per cui nella mia dieta il glutine è sempre assente)

Non sto mangiando in alcun modo:

- caffé
- té (sostituito con té verde o rooibos)
- cioccolato
- peperoncino e pepe
- lievito (quindi preparo pizza e pane con farina per celiaci e senza lievito)
- molluschi e crostacei
- latte e latticini
- bibite gassate e succhi di frutta
- alcool


Vi ringrazio per l'attenzione e attendo Vostro consulto.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Diciamo che ce n'è già abbastanza, tenuto conto che a parte alcune componenti (caffè, pepe, spezie, birra, ecc... ) per tutte le altre il discorso è molto soggettivo ed ognuno si deve ritagliare una dieta su misura, basandosi sull'esperienza personale. La dieta è comunque solo uno degli approcci comportamentali alla prostatite cronica. Ricordiamo fra gli altri la funzione intestinale (soprattutto nel suo caso), l'idratazione, l'attività fisica e l'attività sessuale.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 473XXX

La ringrazio per la risposto dr. Piana, i miei dubbi erano più che altro sul lievito, che é la cosa di cui sto più soffrendo. Per quanto riguarda la funzione intestinale uso dei probiotici, li ritiene in assoluto una soluzione potenzialmente valida?

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La cosa più saggia è affidarsi ad un valido nutrizionista.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing