Utente 505XXX
Salve sono un ragazzo di 26 anni e dal 23 di giugno mi hanno impiantato uno stent ureterale di seguito all'intervento hanno trovato l'uretere stretto qnd non hanno potuto intervenire sul calcolo di 1 cm è mezzo bloccato nell'uretere...
Il giorno 6 di luglio ho effettuato un controllo dal mio urologo presso l'ospedale dove ho avuto l'intervento e dopo una rx diretta renale mi ha detto che lo stent era in sede e che devo ritornare a settembre per rimuoverlo...
Mi ha inoltre detto di bere molto e di assumere antidolorifici in caso di dolore...
Ora dopo tanto camminare o sforzi fisici risento un dolore nel fianco... Più che dolore e un fastidio... È normale!? Io la sera assumo una tachipirina 1000 e in giornata qualche spasmex a compresse x evitare le siringhe....
È normale questo dolore?! Il caldo può accentuare questo fastidio?? Grazie per la risposta anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Da quanto ci riferisce, non è chiaro se il calcolo sia stato comunque rimosso oppure sia rimasto nell'uretere e lo stent sia stato inserito - come talora necessario - per aumentarne la compiacenza. Nel secondo caso, ovviamente nel prossimo intervento bisognerà non solo rimuovere o sostituire lo stent, ma anche liberarsi in qualche modo del calcolo!
D'ogni modo, lo stent ureterale, pur essendo un oggetto morbido e sottile è pur sempre un corpo estraneo che viene percepito come più o meno fastidioso in modo molto variabile da soggetto a soggetto. I disturbi variano dall'irritazione vescicale, con stimoli frequenti e bruciore nell'urinare, a dolori vari all'addome ed al fianco. Tutte queste manifestazioni sono prevedibili e di per loro non pericolose, come d'altronde anche la presenza di tracce di sangue nelle urine. In genere, già dopo 2-3 settimane la funzione di dilatazione è stata completamente espletata e all'intervento successivo lo strumento può proseguire con maggiore agio, rendendo possibile quanto non lo è stato durante il primo intervento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Gentile Dr. PIANA....
No il calcolo non è stato rimosso per il problema del restringimento Dell uretere per malformazione dalla nascita(così mi è stato riferito) quindi si a settembre dovrò operarmi per la 2 volta per togliere lo stent e speriamo anche il calcolo...
Per quando riguarda il bruciore si ma è mlt blando dato anche il fatto che si va incontro al famoso "reflusso"
Quindi posso tranquillamente continuare con la tachipirina e spasmex mica possono complicare qualcosa?
Sa io sono mlt ansioso e la mia preoccupazione è quella che lo stent si posso muovere o danneggiare.... Premetto che non faccio sforzi enormi e anche su un piano sessuale vado con cautela... Mi preoccupo anche perché dovrei partire x le vacanze e non vorrei che qst fastidio che cresce nel camminare mi complichi la vacanza...

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Può stare tranquillo che lo stent ben inserito è quasi impossibile che si sposti (c'è anche la pressione del calcolo a tenerlo ben fermo ...) e che tantomeno si danneggi. Ovviamente tutti i fastidi possono essere accentuati dal movimento e sopattutto dall'affaticamento, che certamente è sconsigliabile. Pertanto non le si può certo sconsigliare di andare in vacanza, ma questa dovrà essere comunque molto tranquilla.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 505XXX

Grazie dottore.... Per il bruciore all'ultima e mlt blando.... Poi a volte capita la questione del reflusso dell'urina questo mlt normale per lo stent ho letto....
È stato un piacere parlare con lei mlt gentile e cordiale...
Spero che al prossimo dubbio o consulto lei sia sempre presente come adesso... Ovviamente nei limiti...
Staro attento negli sforzi fisici e mi aiuterò con qlk antidolorifico... Sperando che questo calvario a settembre abbia una fine....

[#5] dopo  
Utente 505XXX

Dottore un'ultima cosa davvero... Me ne ero dimenticato...
Si come dovrò prendere l'aereo non è che lo stent può portare problemi ai controlli?? Meglio portare una carta del mio medico?
Per la durata dello stant leggo che altre persone lo hanno portato per diversi mesi quindi potrebbe essere che a settembre possono ancora rimanerlo in sede
Scusi ancora il disturbo

[#6] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come le abbiamo scritto, dal punto di vista tecnico lei potrebbe essere operato anche ora, lo stent avrebbe già svolto il suo compito. Bisogna però purtroppo fare i conti con le lista d'attesa delle strutture pubbliche, d'ogni modo lei ci pare sopporti discretamente la situazione, quindi attendere un altro mese è da consisderare accettabile. Lo stent è costituito da materiale plastico, certamente non può dare problemi ai controlli aeroportuali. In ogni caso, e non solo per questo motivo, lei si posrti sempre appresso la documentazione dell'ultimo ricovero.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#7] dopo  
Utente 505XXX

Grazie dottore.....
Purtroppo la situazione è un'altra le ferie dell urologo che mi ha in cura... Essendo agosto anche lui si è goduto le ferie... Purtroppo c'è da mettere in conto anche questo....
Si la sopportazione c'è per la mia voglia di volontà di tornare a star bene anche xké anche se è un problema risolvibile è mlt fastidiosa come cosa...
Le rinnovo le grazie dottor Piana...

[#8] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ci fa piacere che ci sia qualcuno in ferie ...
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#9] dopo  
Utente 505XXX

Immagino lei stia lavorando.... X questo mi scuso di averla disturbato....
Purtroppo io non voglio discutere i metodi di lavoro del mio medico non sarei all'altezza però è facile lasciare pazienti in sofferenza...
Dalle mie parti si dice tiriamo a campare....
Verrà anche settembre....
Grazie ancora siamo lontani sennò un buon caffè glie lo avrei offerto con tt il cuore mi creda

[#10] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
... e a Napoli il caffè è davvero buono, si sa ... Sono meno contento però quando me lo servono già zuccherato :-(
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#11] dopo  
Utente 505XXX

Basta ordinarlo amaro e si risolve la situazione ahahhaah
Sono trucchi che si imparano vivendoci....

[#12] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Che il caffè vada servito amaro ci pare sia da dare per scontato ... Si serve forse la pasta con il parmigiano già grattugiato sopra?
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#13] dopo  
Utente 505XXX

Mai visto però non si sa mai qua tutto è possibile ahahaha

[#14] dopo  
Utente 505XXX

Dottore ma quando toglierò questo stent tutti qst dolori si toglieranno??
Poi le volevo chiedere... Premesso che so che so che non date prescrizioni....
Per quanto riguarda il dolore che sorge al fianco six (dove c'è il calcolo per intenderci) posso prendere l'oki per il dolore!?
Ma questo dolore è dovuto all'irritazione dello stent giusto?

[#15] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
E' probabile che lo stent, ovviamente sostituito, venga ancora lasciato in sede per qualche giorno dopo la rimozione del calcolo (5 giorni nella nostra pratica). I dolori legati allo stent scompaiono quasi istantaneamente dopo la sua rimozione. Qualsiasi antidolorifico va bene.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#16] dopo  
Utente 505XXX

Grazie dottore.. Ma talvolta mi prende il panico e puntualmente il dolore aumenta.... Forse anche l'ansia è il panico giocano la loro carta.....

[#17] dopo  
Utente 505XXX

Buon pomeriggio dottor piana...
Rieccomi a scriverle dopo il mio intervento...
Come già detto ad inizio agosto ho effettuato l'intervento di rimozione calcolo.... Ora il medico mi ha rimasto in sede lo stent per altri 15 gg il 24 settembre ho la visita di controllo...
La mia domanda è possibile che da quando ho tolto il catetere non abbia espulso frammenti del calcolo? Il medico all'uscita della sala operatoria ai miei familiari ha detto che è stato rimosso... Possibile che Nn ci siano residui? Fisicamente sto bene il dolore al fianco Non c'è più.... Solo a lungo camminare mi stanco in po' ma penso sia normale sia per lo stent sia xke comunque sono passati 2 giorni dall'operazione...
Grazie per la risposta

[#18] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Lo scopo dell'intervento è di frammentare il calcolo e rimuovere i residui. I laser più moderni permettono una frammentazione talmente efficace che resta solo polvere e praticamente non c'è più nulla da rimuovere.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#19] dopo  
Utente 505XXX

Grazie dottore, quindi mi hanno rimasto lo stent per via cautelare?...
Le urine sono chiare il bruciore è passato nella minzione...
Rimane solo il reflusso di urina dovuto allo stent e un leggero peso al fianco penso dovuto al corpo estraneo.....

[#20] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Per carità non scriva più "mi hanno rimasto" se non le piace fare brutte figure :-)
Sul mantenimeno dello stent dopo l'intervento le abbiamo già scritto la nostra opinione, veda il nostro contributo #15.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#21] dopo  
Utente 505XXX

La ringrazio ancora per la pronta risposta dottore....
Purtroppo la fretta di scrivere essendo in viaggio fa confondere il dialetto con l'italiano e porta a brutte figure come fatta poc'anzi

[#22] dopo  
Utente 505XXX

Dottore mi perdoni se la disturbo ancora...
Ieri pomeriggio ho iniziato ad espellere tramite urina sabbia o credo altro materiale....
Da allora ho un fastidio al rene o nel fianco molto più da quando sono stato dimesso dall'ospedale.... La sintomatologia è normale?
Grazie ancora per la disponibilità....

[#23] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Finché lo stent è in sede, esso stesso è pressoché costantemente la causa di qualsiasi disturbo, sia renale che vescicale. Evidentemente sono maturi i tempi per rimuoverlo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#24] dopo  
Utente 505XXX

Eventualmente si potrebbe prolungare la presenza dello stent oltre la data stabilita dal medico quindi?!
Purtroppo questo stent è un ottimo strumento di cura ma provoca troppi fastidi e tra questo e l'altro che mi hanno sostituito al momento dell'intervento del calcolo.....
Spero per me che ci sia una via di uscita dottore talvolta ho molti pensieri per la testa che non mi aiutano affatto ad affrontare il dolore

[#25] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come le abbiamo già scritto molte volte, la permanenza dello stent dopo l'intervento ha un senso come "protezione" dell'uretere in seguito all'endoscopia, che anche se eseguita correttamente è pur sempre traumatica per una struttura delicata come l'uretere. I tempi id mantenimento dipendono dalle abitudini dell'operatore, quindi sono molto variabili. Conoscendo bene in fastidi che lostent arreca in moltio pazienti, noi cerchiamo di mantenerlo per il minimo tempo indispensabile.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#26] dopo  
Utente 505XXX

Grazie di cuore davvero lei è una persona paziente e squisita...
Le auguro una buona giornata e buon lavoro sperando di non disturbarla più

[#27] dopo  
Utente 505XXX

Gentilissimo dottor Piana....
Oggi dovevo rimuovere lo stent ma ahimè i dottori hanno rimandato causa urgenze in ospedale....
Da 1 settimana ho iniziato a lavorare come magazziniere e da allora i miei dolori sono molto accentuati.... Il mio urologo mi disse che potevo svolgere tranquillamente questo lavoro ma io onestamente da quando sto facendo questi sforzi ho male al fianco e al rene....
Vorrei sapere anche se lei più volte mi ha ripetuto che gli sforzi mi accentuano il dolore... Se è normale questi malesseri fisici... In più dopo l'ultima visita dal medico, la diretta renale ci faceva notare ancora frammenti di calcolo.... Lo stesso medico mi ha riferito che al momento della rimozione li espellerò... Quindi dopo la rimozione avrò anche delle coliche??
Grazie ancora dottore

[#28] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ovviamente i fastidi legati allo stent possono essere amplificati dall’impegno fisico, comunque favoriscono una maggiore compiacenza dell’uretere che dopo la rimozione facilirerà l’espulsione di eventuali piccoli frammenti residui.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#29] dopo  
Utente 505XXX

Caro dott. Buon pomeriggio alle ore 15 ho avuto la rimozione dello stent....
Ora ho urinato 2 vlt la prima urina cn chiara con mlt sangue la seconda ho espulso coauguli di sangue misto a urina chiara... Ora avverto un dolore al rene è tutto normale?? Sono molto preoccupato perché mi pensavo che tt i dolori erano passati...

[#30] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
È abbastanza frequente che nelle prime ore dopo la rimozione dello stent si manifesti ancora qualche disturbo, per espulsione di piccoli coaguli, detriti di calcolo, édema della mucosa, ecc. Tutto questo dovrebbe comunque scomparire entro 24/48 ore. Se questo non accade, è necessario provvedere con gli accertamenti opportuni.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#31] dopo  
Utente 505XXX

Buonasera dottore.... Dopo quei 2 giorni che le dissi tutto è andato per il meglio....
Ora stasera c'è un fattore strano che mi ha preoccupato (come sempre)
Ho un fastidio alla zona del pene... Mi sento come un fastidio, proprio come ci fosse un corpo estraneo.... L'ultima mia urina è stata dolorosa... Adesso siccome ho dei residui di calcolo da espellere, penso ovviamente nella mia poca esperienza in questo campo.... Che sia arrivato il momento dell'esplosione di qualche detrito.... Ma onestamente ho mlt paura.... Sono normali questi sintomi?? Posso avere qualche complicazione??
Grazie ancora dottore

[#32] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Sono molto probabilmente segni dell’espulsione in corso di qualche residuo di calcolo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing